Anticipo tfr e obbligo esibizione attestati di spesa

Argomenti correlati:

In base ad accordi intervenuti fra datore di lavoro ed i sindacati aziendali, io posso richiedere l’anticipo tfr per spese matrimoniali (pari al 40% del tfr maturato) e/o per acquisto dell’auto (pari al 30% del tfr maturato).

Nei casi di acquisto prima casa o di cure sanitarie, l’azienda dopo aver erogato l’anticipo tfr chiedeva come riscontro, la documentazione comprovante l’avvenuto utilizzo del denaro erogato con il contratto d’acquisto o la fattura comprovante le spese sanitarie sostenute.

Ecco il mio quesito, dopo aver richiesto e ottenuto l’anticipo del tfr per matrimonio sono obbligato a giustificare fornendo fatture delle spese sostenute o sarà sufficiente fornire il certificato di matrimonio?

Per l’acquisto di una auto usata da un privato, sarà sufficiente una copia del certificato di proprietà o avrò l’obbligo di documentare fiscalmente l’avvenuto acquisto?

In buona sostanza sarò obbligato in virtù di qualche articolo di legge a fornire le fatture per comprovare che i denari spesi siano stati effettivamente utilizzati, per le motivazioni specifiche dell’anticipo tfr?

Com’e’ noto, all’atto della cessazione del rapporto di lavoro (per raggiungimento dell’eta’ pensionabile, dimissioni o licenziamento), l’azienda corrisponde al dipendente il TFR (trattamento di fine rapporto) ovvero le somme che, negli anni, l’impresa ha trattenuto mensilmente dalle buste paga del lavoratore.

In pratica, l’azienda si serve di queste somme, nominalmente spettanti al lavoratore, per finanziare i processi produttivi di beni e/o servizi, pianificandone la restituzione in base all’eta’ di pensionamento della propria forza lavoro.

A fronte di richieste estemporanee di anticipo del TFR (prima della cessazione del rapporto di lavoro) per eventi contemplati nella contrattazione nazionale collettiva, sono gli stessi CCNL che prevedono l’anticipazione dietro preventivo di spesa e la presentazione della fattura (o scontrino fiscale) a cose fatte.

29 Agosto 2016 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Anticipo tfr - come vanno documentati i giustificativi di spesa
La mia azienda ha introdotto nel contratto di lavoro, la possibilità di richiedere l'anticipo del TFR per acquisto dell'auto e per le spese matrimoniali. Avendo l'esigenza di realizzare sia il matrimonio e l'acquisto dell'auto,mi sono rivolto all'ufficio amministrativo preposto a trattare la richiesta di TFR, il quale mi richiede di documentare tali richieste con una non meglio specificata documentazione. Nel caso del matrimonio, ho pensato di documentare la richiesta con un duplicato delle pubblicazioni della promessa di matrimonio rilasciata dal mio comune e, una volta ottenuto l'anticipo e celebrato il matrimonio, con successivo certificato di matrimonio. Per l'auto invece ho ...

Vorrei chiedere un anticipo del TFR ma il mio stipendio è pignorato da Equitalia
Ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato da circa 10 anni, vorrei chiedere un anticipo sul TFR per spese mediche: il mio stipendio è pignorato da Equitalia. Possono pignorare anche l'anticipo del TFR? in che misura? grazie ...

Difficoltà economiche » Possibilità di anticipo del Tfr
In caso di gravi difficolta economiche, a norma di legge, è possibile richiedere l'anticipo del Tfr. Le famiglie, ormai sempre più indebitate, per superare i momenti di difficoltà economiche sono sempre più costrette ad attingere da ogni fonte per far fronte ad esigenze di immediata liquidità. La soluzione, purtroppo, più usata è quella di richiedere un prestito, il cui ricorso spesso peggiora la situazione di partenza, innescando un circolo vizioso cui è difficile uscire. L'alternativa, più semplice, è quella di richiedere un'anticipazione del TFR, il sudore di una vita di lavoro che si traduce nell'ultima ancora di salvezza. La legge ...

Dove mi trovo?