Come si comportano le banche se il fideiussore è esposto per molto più di quanto possa rispondere con la liquidazione coattiva del proprio patrimonio?

Sono l'amministratore di una srl che fattura tra i 4 e i 5 milioni di euro: purtroppo la crisi economica sta facendo vacillare la mia società che rischia di fallire a breve e, purtroppo, per le varie linee di credito bancarie, le banche hanno preteso in tanti anni di lavoro diverse mie fideiussioni personali a garanzia di mutui e scoperti di conto corrente.

Gli scoperti di conto corrente ammontano a circa 500 mila euro, utilizzati per intero, ed un totale mutui pari as un milione e 200 mila euro, per gran parte garantiti dal medio credito centrale all'80% e per la restante parte garantiti da me.

Nonostante l'azienda abbia un fatturato milionario, io non conduco una vita agiata. Ho 2 case di proprietà (pago 2 mutui), un conto in banca non ricco (20 mila euro circa).

Vorrei sapere come si comportano le banche in caso di insolvenza così alta, a fronte di un patrimonio personale non eccessivamente interessante.

Lei non chiarisce se il contratto di fideiussione personale sottoscritto a favore della società a responsabilità limitata (debitore principale), di cui è amministratore, prevede, o meno, la garanzia a prima richiesta (laddove al creditore non possono essere opposte eccezioni per differire o evitare il pagamento di quanto dovuto); oppure se è almeno stato concordato il beneficio di escussione (regolato dall'articolo 2868 del codice civile) in base al quale, prima di aggredire il patrimonio del fideiussore, è necessaria una preventiva azione esecutiva nei confronti del debitore principale inadempiente.

Se il fideiussore può far valere il beneficio di escussione del debitore principale, la situazione per il creditore si complica ed il fideiussore avrà qualche speranza di limitare il danno e differire l'escussione coattiva azionata nei suoi confronti.

Altrimenti, indipendentemente dal rapporto fra entità del debito e patrimonio del fideiussore, in caso di conclamata inadempienza della società agli obblighi a cui è chiamata, il creditore si accontenterà anche delle briciole che potrà raccogliere agendo contro il fideiussore (pignoramento conto corrente, iscrizione di ipoteca di secondo grado sugli immobili), non fosse altro per limitare il danno (anche di immagine) causato da quel funzionario/dirigente che, omettendo di applicare le regole più elementari di gestione del rischio, ha concesso credito alla srl sulla base di una fideiussione prestata da un soggetto che non aveva sufficiente capacità patrimoniale.

22 febbraio 2018 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fideiussione
fideiussione a prima richiesta
fideiussione con beneficio di escussione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Fondo mutui per i giovani precari » Pochissime le banche che hanno sottoscritto la convenzione
Mutui per i giovani precari: il Fondo stanziato del governo non sta facendo faville. Sono pochissimi, infatti, gli istituti di credito che che finora hanno sottoscritto la convenzione. Al giorno d'oggi, ottenere un mutuo oggi non è facile, soprattutto se si è giovani e anche precari. Così, per far aprire ...
Cattivi pagatori ed apertura conto corrente
Le segnalazioni nelle SIC per i cattivi pagatori non sono ostative all'ottenimento di un conto corrente, tuttavia alcune banche - nell'ottica di selezionare la clientela - potrebbero farLe delle storie e rifiutarsi di aprirLe un conto corrente. Facendo un pò di questua fra un pò di istituti, vedrà che alla ...
Mantenimento » Stop per il figlio trentenne universitario dotato di patrimonio personale
Stop al mantenimento per il figlio trentenne universitario dotato di patrimonio personale. Infatti, non sussiste l'obbligo paterno di sostentamento nei riguardi del figlio ultratrentenne universitario dotato di patrimonio personale. Inoltre, il trasferimento in una sede diversa dal luogo di residenza familiare del figlio per studiare toglie alla ex il diritto ...
Suscettibile di azione revocatoria il fondo patrimoniale costituito dal fideiussore dopo l'apertura di credito e prima che il debitore principale effettui un prelievo
Può accadere che un soggetto presti fideiussione per un'apertura di credito: la banca concede l'apertura di credito e mette a disposizione l'importo garantito dal fideiussore. Successivamente all'apertura di credito, e prima che il debitore principale effettui un qualsiasi prelievo delle somme messe a disposizione della banca, il fideiussore costituisce un ...
Conto corrente » Come scegliere il più conveniente
Conti correnti: i costi medi per la gestione sono diminuiti per il terzo anno consecutivo, raggiungendo quota 105,7 euro. Ma non tutti i conti sono uguali. Come scegliere il più conveniente? Conti online più convenevoli: mediamente un correntista che non usa mai Internet spende più di 120 euro l'anno per ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande