Un mutuo che viene negato

Io e la mia ragazza ci siamo sposati una settimana fa in comune. Teoricamente abbiamo quindi formato un nuovo nucleo famigliare, composto da lei, da me e da nostro figlio (nato tre settimane fa).

La mia ragazza non lavora, studia all’università come fuorisede. La madre le fa un bonifico automatico di 500 euro ogni mese, fin dal primo anno di università, per aiutarla a mantenersi e pagarsi gli studi.

Finchè era nel nucleo famigliare dei suoi genitori, il bonifico era in regola, ma ora che col matrimonio lei è fiscalmente a mio carico, devo preoccuparmi che i prossimi bonifici potranno essere in futuro considerati dal Fisco un reddito? Aggiungo che i genitori sono pensionati e non hanno attività commerciali.

Un bonifico mensile fatto da un genitore alla figlia, anche se coniugata, non può essere considerato un reddito.

13 Aprile 2012 · Loredana Pavolini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Nucleo familiare conviventi non residenti
Buonasera, vorrei sapere come debba considerarsi ai fini dell'iseee il nucleo familiare di un ragazzo che ha la residenza con i genitori e convive con la propria ragazza in un altro comune. Il ragazzo non è fiscalmente a carico dei genitori. Se anche la ragazza si trova nella stessa posizione ai fine isee il ragazzo farà parte del nucleo dei genitori oppure formerà un nucleo a se stante (con la ragazza o senza?) ...

ISEE Università - Nucleo famigliare e dichiarante [3]
Sempre in riferimento alle precedenti domande, vorrei ribadire che nessuno dei miei genitori ha mai presentato DSU. Il CAF ha compilato i moduli MB.1, MB.2 e FC.1 per me come dichiarante e, in ordine, FC.1 di padre, madre e fratello indicandoli come P, senza grado di parentela. L'unico dubbio è se pur barrando che i genitori sono presenti nel nucleo famigliare nel quadro C andava indicato anche il codice fiscale di un genitore e una ulteriore DSU (che quindi non appare) o vale solo per lo studente autonomo. ...

Ho 23 anni e sono disoccupata - Se andassi a vivere da sola avrei diritto al Reddito di cittadinanza?
Fino ai 26 anni compiuti, a meno che lei non sia coniugata o abbia figli, dovunque andasse ad abitare in Italia, ottenendone la residenza anagrafica, farebbe sempre parte del nucleo familiare dei suoi genitori. I requisiti reddituali e patrimoniali per accedere al reddito di cittadinanza, pertanto, andrebbero confrontati con i parametri ISEE del nucleo familiare formato da lei e dai suoi genitori. ...

Dove mi trovo?