Un mutuo che viene negato

Io e la mia ragazza ci siamo sposati una settimana fa in comune. Teoricamente abbiamo quindi formato un nuovo nucleo famigliare, composto da lei, da me e da nostro figlio (nato tre settimane fa).

La mia ragazza non lavora, studia all'università come fuorisede. La madre le fa un bonifico automatico di 500 euro ogni mese, fin dal primo anno di università, per aiutarla a mantenersi e pagarsi gli studi.

Finchè era nel nucleo famigliare dei suoi genitori, il bonifico era in regola, ma ora che col matrimonio lei è fiscalmente a mio carico, devo preoccuparmi che i prossimi bonifici potranno essere in futuro considerati dal Fisco un reddito? Aggiungo che i genitori sono pensionati e non hanno attività commerciali.

Un bonifico mensile fatto da un genitore alla figlia, anche se coniugata, non può essere considerato un reddito.

13 aprile 2012 · Loredana Pavolini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE - Accesso alle agevolazioni per gli studenti universitari (ex ISEEU)
Per la richiesta di prestazioni per il diritto allo studio universitario (esempio agevolazioni per tasse universitarie, mensa e alloggi universitari a tariffa agevolata) è necessario fornire informazioni ulteriori rispetto a quelle contenute nella Dichiarazione Sostitutiva Unica standard. Questo perché occorre indicare alcuni dati sulla condizione del soggetto che intende richiederne, ...
No agli accertamenti fiscali per gli studenti-lavoratori » Ecco quando non vanno applicati gli studi di settore
Niente accertamenti fiscali per lo studente-lavoratore. In caso di accertamento basato sui parametri o sugli studi di settore, il contribuente può fare leva sul concomitante impegno universitario che ha sottratto tempo all'attività di lavoro autonomo. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 22949/14. Per chiarire la ...
Separazione e divorzio - Quando viene meno l'obbligo al mantenimento del figlio maggiorenne
Per costante indirizzo della giurisprudenza di legittimità, l'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli non cessa con il raggiungimento della maggiore età da parte di questi ultimi. Il venir meno del diritto al mantenimento si verifica solo qualora il figlio, abusando di quel diritto, tenga un comportamento di ...
Diritto al rimborso delle spese straordinarie per il figlio effettuate dal coniuge affidatario nel caso di mancata concertazione preventiva con il coniuge obbligato
In materia di diritto al rimborso delle spese straordinarie effettuate dal coniuge affidatario non è configurabile, a carico di quest'ultimo, un obbligo di informazione e di concertazione preventiva con il coniuge obbligato in ordine alla determinazione delle spese straordinarie (nella specie, stage e soggiorni all'estero per l'apprendimento della lingua inglese), ...
Dichiarazione dei redditi - le detrazioni per figli a carico
E' considerato fiscalmente a carico, il figlio che nell'anno di imposta oggetto della dichiarazione ha percepito un reddito complessivo uguale o inferiore a 2 mila e 840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Può essere considerato fiscalmente a carico il figlio che non convive con il contribuente o risulta residente ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca