Agevolazione prima casa dopo separazione legale ed assegnazione al coniuge affidatario dei figli minori della casa familiare acquistata con i benefici fiscali

Nel 2008 ho acquistato un immobile in regime di comunione dei beni usufruendo dei benefici fiscali prima casa: nel 2019 mi sono separato consensualmente con assegnazione dell’uso dell’immobile al mio ex coniuge e ai due figli. In caso di acquisto di nuovo immobile posso usufruire nuovamente dei benefici fiscali della prima casa? Grazie

L’attribuzione al coniuge della casa coniugale, in adempimento di una condizione inserita nell’atto di separazione consensuale, non costituisce una forma di alienazione dell’immobile rilevante ai fini della decadenza delle agevolazioni fiscali, ma una semplice modalità di utilizzazione, correlata al giudizio di separazione o divorzio, svincolata dalla corresponsione di qualsiasi corrispettivo e quindi priva di intento speculativo. Si tratta di un atto finalizzato a sistemare globalmente i rapporti tra i coniugi nella prospettiva di una stabile definizione della crisi familiare, ed è quindi un atto relativo a tali procedimenti, salva la contestazione da parte dell’Amministrazione della finalità elusiva, con onere a suo carico. (Cassazione 05156/2016 e 13340/2016).

Il requisito di non possedere un altro fabbricato idoneo ad abitazione deve essere riscontrato in senso soggettivo, in relazione alla non utilità dello stesso per dimensioni e caratteristiche alla scopo abitativo del contribuente e della sua famiglia. Analogamente, il requisito della mancanza di titolarità su tutto il territorio nazionale del diritto di proprietà, usufrutto, uso abitazione e nuda proprietà di un’altra casa acquistata con medesimo beneficio, deve intendersi come mancanza di disponibilità effettiva di essa: in pratica si ha diritto alle agevolazioni per l’acquisto prima casa anche se l’immobile di proprietà del contribuente, acquistato con medesimo beneficio, sia stato assegnato al coniuge separato, in sede di separazione o divorzio, in quanto affidatario di prole minorenne. (Cassazione 2278/2016).

10 Giugno 2019 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Agevolazione fiscale per l'acquisto della prima casa per il proprietario di altra abitazione assegnata al coniuge affidatario dei figli minori in sede di separazione legale
Sono separato e comproprietario con la mia ex moglie di un appartamento acquistato con i benefici di prima casa: tale appartamento è stato assegnato in sede di separazione consensuale alla mia ex moglie, la quale pochi anni dopo, con il mio consenso, ha deciso di darlo in locazione incassandone interamente i proventi per trasferirsi a sua volta in affitto nell'appartamento dove ora risiede con i nostri figli, uno dei quali ancora minore. Vorrei acquistare una nuova abitazione, ma non mi è chiaro se il fatto che l'immobile di cui sono comproprietario è in locazione a terzi, costituisca un impedimento ad ...

Divisione della casa in comproprietà fra coniugi poi separati o divorziati - Il diritto di abitazione assegnato al coniuge affidatario dei figli minori non deve influire nella determinazione del conguaglio dovuto all'altro coniuge
L'assegnazione del godimento della casa familiare, in forza della legge sul divorzio, non può essere considerata in occasione della divisione dell'immobile in comproprietà tra i coniugi al fine di determinare il valore di mercato del bene qualora l'immobile venga attribuito al coniuge titolare del diritto al godimento stesso, atteso che tale diritto è attribuito nell'esclusivo interesse dei figli e non del coniuge affidatario e che, diversamente, si realizzerebbe un indebito arricchimento a suo favore, potendo egli, dopo la divisione, alienare il bene a terzi senza alcun vincolo e per il prezzo integrale. Nello stimare i beni per la formazione delle ...

Prima casa acquistata in comproprietà con coniuge separato fruendo delle agevolazioni fiscali - Vorrei acquistare una seconda casa sempre con agevolazione fiscali ed affittare la prima
Sono possessore di un immobile al 50% acquistato nel 2009 con agevolazioni prima casa: il mio ex marito (siamo, separati dal 2013) è proprietario del restante 50%. La casa è assegnata a me e nostro figlio. Posso acquistare una seconda casa beneficiando nuovamente delle agevolazioni prima casa e quella in comproprietà metterla in affitto? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Agevolazione prima casa dopo separazione legale ed assegnazione al coniuge affidatario dei figli minori della casa familiare acquistata con i benefici fiscali