Le agenzie di debito colpiscono ancora - Come posso uscirne?

Ho finanziamenti con due finanziarie che dalla scorsa primavera per perdita socio società in nome collettivo e trasformazione in ditta individuale non son più riuscita a rimborsare o meglio: a Febbraio, prevedendo difficoltà di questo tipo ho supplicato le due finanziarie di venirmi incontro in qualche modo accordando una sospensione momentanea, ricalcolando le rate mensili più basse, o altro ma ci son sempre stati muri e solleciti minacciosi di pagare e basta.

Presa dalla disperazione di non trovare soluzioni e psicologicamente provata da telefonate minacciose di ogni tipo e qualsiasi ora mi son fatta abbindolare dal una debt agency con tante promesse di risultati e sostegno psicologico. A distanza di 8 mesi non c'è uno straccio di accordo a saldo e stralcio, ho cambiato tre persone di riferimento interne all'azienda, molte volte sembra che non sappiano quale sia la mia situazione, continuano a rassicurarmi che presto ci sarà la soluzione e intanto sono quasi alla fine del pagamento che mi sta salassando.

Per ora son passata da una brutta situazione ad una ancora peggiore per pagare i loro assegni faccio salti mortali, e non dormo per il nervoso di essermi fatta raggirare in un momento di fragilità, di non aver risolto nulla e di continuare a sentire addetti al recupero sotto il nome di "sono il procuratore x y" che mi propongono direttamente un saldo stralcio di ormai somme oltremodo lievitate tramite cambiali scusandosi loro per il fatto che effettivamente un accordo simile si poteva già trovare direttamente la scorsa primavera prima di iniziare questo calvario senza perdere soldi a fari rappresentare da persone non legalmente accreditate e senza ritorsioni di sorta.

Credetemi sono allo stremo delle forze, la ima intenzione e possibilità era solo quella di restituire tutte le cifre in modo più ridotto ed adatto alla mia attuale situazione per essere certa di poter far fronte ai debiti senza ritorsioni. A questo punto mi sento truffata due volte.

Abbiamo dovuto eliminare, sia dal titolo che dal link del post e dal testo, qualsiasi riferimento al soggetto reale da lei indicato, perché proprio dall'agenzia di debito a cui lei si è rivolta abbiamo, in passato, ricevuto minacce di citazione in tribunale, per diffamazione, in ragione del solo torto di aver diffidato i poveri debitori ad affidarsi a quella che riteniamo un'accozzaglia di malfattori ed approfittatori delle disgrazie altrui. Spero vorrà scusarci per tale prova di pavidità, ma non disponiamo di risorse finanziarie (e di tempo) per far fronte a questo tipo di attacchi. Il Tribunale competente, peraltro, è quello dove risiede il soggetto che eccepisce di essere stato diffamato.

Già nel 2011 scrivemmo questo articolo sull'argomento: peccato lei non l'abbia letto in tempo utile.

Adesso, però, inutile piangere sul latte versato e abbandonarsi alla retorica: ciò che può fare, se vuole, per evitare che altri vivano la desolante esperienza che l'ha coinvolta è presentare un esposto all'Autorità Giudiziaria (presso una stazione dei carabinieri o un commissariato di polizia di Stato) e segnalare, per pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette, l'agenzia debiti in questione all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), Piazza Verdi 6/A, 00198 Roma.

Per il futuro, può provare (direttamente senza altri intermediari non autorizzati) a sfruttare le chances (poche) che offre la legge 3/2012 (legge di composizione delle crisi da sovraindebitamento): in particolare, se è un imprenditore non fallibile, può provare a presentare un piano dettagliato di ristrutturazione del debito (piano del consumatore) perché il giudice lo omologhi (in questo caso le due finanziarie dovranno per forza di legge accettarlo). Per evitare facili illusioni, tuttavia, è necessario premettere che se possiede immobili la soluzione prospettata è difficilmente praticabile, dal momento che i creditori potrebbero indicare nella liquidazione dei beni del debitore la strada più rapida e soddisfacente per il rimborso di quanto loro dovuto.

Comunque, il debitore interessato a presentare istanza ex legge 3/2012 al Tribunale territorialmente competente può rivolgendosi all'organismo di composizione della crisi competente per il territorio individuato negli elenchi ufficiali degli organismi abilitati a gestire la composizione delle crisi da sovraindebitamento predisposto dal Ministero della Giustizia (questo il link).

Anche qui, potrebbe trovare gente eticamente poco corretta (alcuni chiedono soldi solo per fissare un appuntamento). Ma, in generale si tratta di professionisti seri in qualche modo monitorati dagli ordini professionali e dai Tribunali. La cosa più importante è che, comunque, attraverso i colloqui preliminari potrà valutare con chi ha a che fare ed orientare le scelte in modo consapevole.

25 gennaio 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

agenzie debiti
sovraindebitamento e legge per la composizione delle crisi da sovraindebitamento - esdebitazione o esdebitamento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Le agenzie di debito o (se più vi piace) le debt agency - sono utili al debitore o solo a loro stesse?
Da un pò di tempo si diffondono, anche in Italia,  le agenzie che promettono di liberare dai debiti. Spesso indicate con il temine anglofono ed intrigante di "debt agency". In questo articolo cercheremo di spiegare cosa fanno queste agenzie e se veramente possono risultare utili a cattivi pagatori e protestati. ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Fideiussione » La responsabilità del garante per il debito del terzo
Contratto di fideiussione: il recesso del garante dall'obbligazione prestata per i debiti di un terzo, derivanti da un rapporto di apertura di credito bancario, circoscrive l'obbligazione accessoria al saldo del debito, esistente al momento in cui, lo stesso recesso, è presentato in via ufficiale? Inoltre, se a tale data il ...
Mutuo - cambio o sostituzione
Cosa è il cambio o sostituzione del mutuo Il cambio del mutuo è la possibilità che il mutuatario esercita al fine di usufruire di condizioni finanziarie più favorevoli ed eventualmente di ottenere anche liquidità per soddisfare sopraggiunte necessità finanziarie. In questo caso è possibile estinguere il vecchio mutuo per accenderne ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca