Affitto ramo di azienda - Ma il contraente non aveva titolo per locare

Un mese fa io e mia moglie abbiamo preso in affitto un ramo di azienda che consiste in un bar: mancavano dei documenti, li abbiamo fatti richiedere al comune, dopo un mese ho chiamato il comune e ho avuto l'amara notizia, ossia che l'attività è una concessione comunale, intestata ad un altra persona e non quella che ha stipulato l'atto notarile con noi.

Adesso non ci fanno aprire e noi abbiamo investito tutti i nostri risparmi: come dovremmo comportarci dato che nessuno riesce a risolverci questo problema? Chi ci ridà adesso i nostri risparmi?

Nonostante l'estrema genericità della domanda, direi che la prima cosa da fare è quella di rivolgersi ad uno studio legale per verificare le eventuali responsabilità da inadempimento professionale del notaio e chiedere un risarcimento danni.

Infatti, per consolidata giurisprudenza di legittimità, tra gli obblighi del notaio, vengono ricondotte le attività accessorie e successive necessarie per il conseguimento del risultato voluto dalle parti, ed in particolare l'acquisizione della documentazione finalizzata ad individuare esattamente il bene o il servizio oggetto del contratto e a verificarne la disponibilità per la compravendita, la locazione o il trasferimento di gestione.

29 giugno 2016 · Marzia Ciunfrini

Altre discussioni simili nel forum

risarcimento danni

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca