Addebito cmor su utenza diversa da quella oggetto di contestazione – E’ regolare?


Ho un contenzioso con il precedente fornitore di gas per una bolletta di luglio 2017 non saldata in quanto, a mio avviso, con errori di calcolo dei consumi stimati.

Ho pagato le bollette successive.

A novembre 2017 ho chiesto la chiusura del contatore al gestore perchè ho venduto casa: da settembre 2017 abito in una nuova casa, con un altro contatore ed un altro fornitore, e pago ovviamente regolarmente le bollette.

Il vecchio gestore mi avvisa che chiederà al nuovo di fatturarmi il CMOR. Può farlo, considerato che si tratta di un’utenza e di un contatore diversi?

Il CMOR (Corrispettivo MORosità) viene addebitato nella bolletta emessa dal nuovo fornitore nel caso in cui persista la morosità e il cliente abbia cambiato fornitore.

La morosità è imputabile al debitore il cui codice fiscale è riportato nel vecchio contratto e, dunque, il sistema indennitario CMOR è applicabile indipendentemente dal punto di allaccio della fornitura per la quale è maturato il debito.

27 Aprile 2018 · Giovanni Napoletano



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Addebito cmor su utenza diversa da quella oggetto di contestazione – E’ regolare?