Acquisto di un immobile da destinare a locazione - Sussistono agevolazioni fiscali?

Il mese scorso ho concluso l'acquisto di un immobile di recente costruzione, rimasto invenduto da anni, nella periferia milanese: l'appartamento è stato comprato allo scopo di darlo in affitto.

So che entro la fine di quest'anno si può usufruire di particolari agevolazioni fiscali se acquista un immobile destinandolo alla locazione.

Vorrei sapere quali sono le condizioni e quali sono i bonus di cui posso fruire in tal caso.

È prevista una particolare agevolazione per chi acquista un'abitazione da concedere in locazione, in presenza di determinati requisiti (articolo 21 del decreto legge 12 settembre 2014, numero 133, convertito nella legge 11 novembre 2014, numero 164).

Hanno diritto all'agevolazione gli acquirenti persone fisiche non esercenti attività commerciale, che acquistano unità immobiliari a destinazione residenziale, di nuova costruzione, invendute alla data del 12 novembre 2014, oppure oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia o di restauro e di risanamento conservativo (di cui all'articolo 3, comma 1, lettere d e c, del Dpr 6 giugno 2001, n. 380), vendute da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie o da quelle che hanno effettuato i predetti interventi.

L'acquirente ha diritto a una deduzione dal reddito complessivo pari al 20 per cento del prezzo di acquisto dell'immobile risultante dall'atto di compravendita, entro il limite massimo complessivo di spesa di 300.000 euro, nonché degli interessi passivi dipendenti da mutui contratti per l'acquisto delle stesse unità immobiliari.

La deduzione è ripartita in otto quote annuali di pari importo, a partire dal periodo d'imposta nel quale avviene la stipula del contratto di locazione, e non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste da altre disposizioni di legge per le medesime spese.

La deduzione spetta, nella medesima misura ed entro il medesimo limite massimo complessivo, anche per le spese sostenute dalla persona fisica non esercente attività commerciale, per prestazioni di servizi, dipendenti da contratti d'appalto per la costruzione di un'unità immobiliare a destinazione residenziale su aree edificabili già possedute prima dell'inizio dei lavori o sulle quali sono già riconosciuti diritti edificatori.

Ai fini della deduzione le predette spese di costruzione sono attestate dall'impresa che esegue i lavori.

Fermo restando il limite massimo complessivo di 300.000 euro, la deduzione spetta anche per l'acquisto o realizzazione di ulteriori unità immobiliari da destinare alla locazione.

L'agevolazione è soggetta alle seguenti condizioni:

  1. l'unità immobiliare acquistata deve essere destinata, entro sei mesi dall'acquisto o dal termine dei lavori di costruzione, alla locazione per almeno otto anni e in modo continuativo; il diritto alla deduzione, tuttavia, non viene meno se, per motivi non imputabili al locatore, il contratto di locazione si risolve prima della scadenza degli otto anni, se ne viene stipulato un altro entro un anno;
  2. l'unità immobiliare deve essere a destinazione residenziale, e non deve essere classificata o classificabile nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  3. l'unità immobiliare non deve essere in area agricola (zona E, ai sensi del Decreto ministeriale 2 aprile 1968, n. 1444);
  4. l'unità immobiliare deve essere in classe energetica A o B,
  5. il canone di locazione non deve essere superiore a quello definito ai sensi dell'art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, ovvero a quello indicato nella convenzione di cui all'art. 18 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, ovvero a quello stabilito ai sensi dell'art. 3, comma 114, della legge 24 dicembre 2003, n. 350;
  6. non devono sussistere rapporti di parentela entro il primo grado tra locatore e locatario.

L'agevolazione si applica agli acquisti effettuati dal primo gennaio 2014 al 31 dicembre 2017.

7 novembre 2017 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

affitto casa
agevolazioni fiscali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Acquisto di un immobile all'asta? » Ecco quali sono i requisiti per poter fruire delle agevolazioni
Vi spieghiamo quali sono i requisiti per poter fruire delle agevolazioni nel caso dell'acquisto di un immobile tramite asta. La legge di stabilità 2017 ha prorogato al 30 giugno 2017 (e non più al 31 dicembre) le agevolazioni fiscali per l'acquisto di una casa tramite asta. Dunque, chi decide di ...
Agevolazioni fiscali prima casa » La superficie del garage non conta per l'individuazione dell'immobile di lusso
Agevolazioni fiscali prima casa: per stabilire se un immobile è di lusso o meno, non va conteggiata la superficie del box auto. La superficie del garage non va considerata per calcolare la metratura della casa di lusso. Questo, in estrema sintesi, l'orientamento espresso dalla Commissione Tributaria Regionale (Ctr) della Lombardia ...
Acquisto della prima casa con le agevolazioni fiscali - Le cose importanti da tenere a mente per non rischiare sanzioni e aggravi di imposta
Di seguito, alcuni elementi da ricordare quando si vuole acquistare un'immobile fruendo delle agevolazioni fiscali prima casa. Con le cosiddette agevolazioni fiscali prima casa, se il venditore è un privato o un'impresa che vende in esenzione Iva, si versano un'imposta di registro nella misura del 2% sul prezzo d'acquisto, un'imposta ...
Agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa - Tips and Tricks
A proposito di agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa, forse non tutti sanno che: La regola del prezzo-valore per la determinazione della base imponibile dell'imposta di registro, opzione che può essere scelta da chi acquista con le agevolazioni fiscali prima casa da un privato oppure da un'impresa che vende ...
Disabilità e agevolazioni fiscali » E' possibile l'acquisto di beni di facile consumo con l'IVA ridotta?
In merito alla legge 104/1992, che tutela i disabili con agevolazioni fiscali, è possibile anche l'acquisto di beni di facile consumo con IVA ridotta? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. Le persone con handicap titolari della Legge 104/1992, possono comprare beni di facile consumo (ad. es. lavatrice, frigorifero, divano) con le agevolazioni ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca