Prendo residenza alle Canarie per godermi la pensione esentasse - Ma poi posso rientrare in Italia?

Sarebbe mia intenzione trasferire la mia residenza nelle isole Canarie per godermi la mia pensione priva di trattenute. Ho letto che bisogna avere almeno 6 mesi di residenza in loco. Vi chiedo quanto appresso: una volta passati i 6 mesi di residenza e vedermi riconosciuto il diritto a ricevere la pensione esentasse, potrei farmela accreditare su una carta prepagata spagnola, e successivamente rientrare in Italia come non residente?

Per il pagamento delle pensioni agli aventi diritto residenti all'estero, l'INPS si avvale (ad oggi) di Citibank (aggiudicatario di una gara d'appalto che viene rinnovata con cadenza triennale).

Citibank, attualmente incaricata del servizio, opera a sua volta tramite istituti di credito corrispondenti nelle diverse aree presso i quali il cittadino residente all'estero dovrà aprire un conto corrente.

Citibank ha anche il compito di verificare annualmente l'esistenza in vita, l'indirizzo e la residenza del pensionato.

La procedura concordata tra INPS e Citibank per la dimostrazione annuale di esistenza in vita, nonché di residenza all'estero del pensionato cittadino italiano, prevede che il pensionato compili un modulo (che verrà inviato da Citibank alla residenza estera dichiarata), firmi il modulo facendone autenticare la sottoscrizione da un ufficio consolare o da un pubblico ufficiale riconosciuto dalla legislazione del Suo paese di residenza e lo invii alla banca.

Su questo sito sono disponibili tutte le informazioni necessarie, tra cui un elenco di Pubblici Ufficiali abilitati ad autenticare il Certificato di Esistenza in Vita in ciascun paese, o area geografica e i riferimenti telefonici e le e-mail dedicati all'assistenza al pensionato, ai quali gli interessati potranno rivolgersi direttamente.

Concludendo, lei essendo cittadino italiano residente all'estero potrà venire in Italia e restarci per il tempo che vuole. Tuttavia, dovrà annualmente adempiere al controllo annuale di esistenza in vita e di residenza predisposto dall'INPS ed effettuato da Citibank secondo le modalità esposte.

Inoltre, per spendere in Italia e/o altrove i soldi accreditati con la pensione, dovrà necessariamente servirsi di un bancomat o una carta di credito fornita attualmente da Citibank (più precisamente dall'istituto di credito operante per Citibank alle Canarie) o dall'istituto di credito internazionale che, con cadenza triennale, si aggiudicherà la gara bandita dall'INPS.

Oppure provvedere ogni mese a trasferire l'importo della pensione dal conto corrente dell'Istituto su cui INPS accredita ad un conto corrente presso la banca che preferisce.

18 marzo 2018 · Rosaria Proietti

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pensione anzianità e di vecchiaia
pensione e residenza estero

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Carta prepagata ricaricabile con IBAN
La carta prepagata ricaricabile con IBAN è una carta prepagata nominativa, ricaricabile, riservata alle persone fisiche che abbiano raggiunto la maggiore età e che abbiano l'esigenza di effettuare le principali operazioni bancarie senza la necessità di aprire un conto corrente e senza dover sostenere alcun costo di emissione e di ...
Pensione di reversibilità per il figlio superstite del pensionato deceduto
In caso di morte dei pensionato, il figlio superstite ha diritto alla pensione di reversibilità, ove maggiorenne, se riconosciuto inabile al lavoro e a carico dei genitore al momento dei decesso di questi, laddove il requisito della "vivenza a carico", se non si identifica indissolubilmente con lo stato di convivenza, ...
Carta di credito prepagata – una soluzione percorribile per chi ha subito un protesto
La carta prepagata è uno strumento rilasciato a fronte di un versamento anticipato di fondi effettuato all'emittente. Essa incorpora il potere d'acquisto pagato in via anticipata dal titolare della carta e viene emessa da banche, nel caso in cui la carta sia spendibile presso una molteplicità di esercenti (carta a ...
Agevolazioni fiscali prima casa - In regime di comunione dei beni, per fruire del beneficio, è sufficiente che uno solo dei due coniugi trasferisca la residenza nel Comune in cui è ubicato l'immobile acquistato
In tema di agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa, l'acquirente si obbliga a trasferire la propria residenza entro diciotto mesi dal rogito notarile nel Comune in cui l'immobile è ubicato. Tuttavia, come hanno ribadito i giudici della Corte di cassazione (sentenza 1494/16) il requisito della residenza, nel caso di ...
La pensione sociale o assegno sociale agli extracomunitari
L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge. Prima del gennaio 1996 veniva anche indicata come pensione sociale. Il diritto alla prestazione è accertato in base al ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande