Accollo liberatorio prima di omologa separazione – Possibile?

Argomenti correlati:

E’ possibile richiedere l’accollo liberatorio del mutuo da me a mio marito? Lui avrebbe anche un garante aggiuntivo. Inizialmente ci hanno detto che era possibile, adesso richiedono l’omologa della separazione. Non esiste un modo per richiedere l’accollo liberatorio prima della separazione?

Posto che l’accollato è il soggetto responsabile del rimborso del debito, l’accollante è colui che intende assumere l’onere di soddisfare il creditore al posto dell’accollato, la concessione di un accollo, in specie quello liberatorio, è una opzione a cui il creditore non è tenuto per legge, ma solo in base ad una libera valutazione di ordine economico.

Con l’accollo liberatorio, l’accollato, con il consenso del creditore, trasferisce ogni obbligo di rimborso all’accollante ed esce definitivamente di scena.

E’ evidente che l’operazione può risultare vantaggiosa per il creditore nel momento in cui l’accollante presenta una situazione reddituale e patrimoniale più solida dell’accollato, come accade nel caso in cui interviene una separazione personale fra il coniuge accollante ed il coniuge accollato e quello accollante resta l’unico soggetto, fra i coniugi separati, percettore di reddito reale.

Nel caso specifico, la banca non ha evidentemente ritenuto di modificare gli accordi già in essere in assenza di una sostanziale variazione dell’assetto familiare dell’accollato. Per questo condiziona la concessione dell’accollo alla presentazione di un accordo di separazione omologato.

8 Marzo 2018 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mutuo cointestato separazione e accollo non liberatorio - il coniuge diventato debitore unico non può chiedere modifiche contrattuali
Il caso si riferisce ad una coppia di coniugi cointestatari di mutuo ipotecario laddove, nella sentenza di omologa della separazione consensuale si legge che ... resta a carico del marito l'onere relativo al pagamento della rata del mutuo. Il marito che, in forza dell'accordo di separazione, era divenuto "debitore unico" della banca erogatrice del mutuo, chiedeva la rinegoziazione di alcune condizioni contrattuali, in particolare il passaggio da un tasso fisso ad uno variabile. Si opponeva la moglie che continuava ad essere debitrice, non avendo la banca, peraltro, accettato l'accollo liberatorio. Secondo lei, il passaggio da tasso fisso a variabile avrebbe ...

Vorrei accollarmi un mutuo, ma la banca non concede l'accollo liberatorio
Io e il mio ex marito abbiamo una casa cointestata per la la quale vorrei accollarmi io il mutuo e continuare a pagare tutto il debito: la banca purtroppo non mi ha mai permesso l'accollo liberatorio nei confronti del mio ex marito perchè per loro il mio reddito era basso. Ora ho avuto una fortuna di ricevere un'eredità con la quale potrei estinguere il mutuo e fare il passaggio di proprietà, solo che se non libero prima il mio ex dal mutuo, il notaio non può procedere all'atto di proprietà,come precisato dell'atto di separazione. Adesso che ho questi soldi per ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Accollo liberatorio prima di omologa separazione – Possibile?