Può il debitore accedere ai dati che lo riguardano nell'anagrafe tributaria?

Vorrei sapere se io - debitore - posso accedere ai sensi della legge sulla privacy per visualizzare i dati su me stesso presso tutte le banche dati dell'Agenzia delle Entrate ed in particolare quella dei conti correnti.

Insomma, vorrei vedere le informazioni che i miei creditori potrebbero vedere con la nuova norma sulla ricerca telematica dei beni, ma prima di loro, per vedere cosa c'è e cosa non c'è (conti italiani, esteri ecc..).

Come posso fare?

L'accesso alla banca dati dell'anagrafe tributaria da parte di soggetti diversi dai dipendenti dell'Agenzia delle Entrate e per scopi diversi dall'accertamento fiscale è regolato dall'articolo 492 bis del Codice di procedura civile.

Secondo il Codice, su istanza del creditore, il presidente del tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede, verificato il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, autorizza la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare e dispone che l'ufficiale giudiziario acceda mediante collegamento telematico diretto ai dati contenuti nelle banche dati delle pubbliche amministrazioni e, in particolare, nell'anagrafe tributaria, compreso l'archivio dei rapporti finanziari (conti correnti) per l'acquisizione di tutte le informazioni rilevanti per l'individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative ai rapporti intrattenuti dal debitore con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.

Terminate le operazioni l'ufficiale giudiziario redige un unico processo verbale nel quale indica tutte le banche dati interrogate e le relative risultanze.

Concludendo: per vedere le informazioni che i suoi creditori potrebbero vedere con la nuova norma sulla ricerca telematica dei beni, ma prima di loro, per vedere cosa c'è e cosa non c'è (conti italiani, esteri ecc..) deve essere un dipendente dell'ADE con entrature nelle alte sfere dirigenziali (si accede sempre attraverso credenziali che non sono a disposizione di tutti ed in ogni caso gli accessi vengono monitorati e devono essere giustificati).

Oppure deve essere un ufficiale giudiziario debitore che ha la fortuna di essere incaricato dal giudice su istanza del proprio creditore (evenienza che ha probabilità di verificarsi prossime allo zero).

Insomma, deve mettersi l'anima in pace ... nei riguardi del Grande Fratello non c'è privacy che tenga.

1 luglio 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accesso anagrafe tributaria
Agenzia delle entrate

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento con modalità telematica » Ecco come i creditori accedono ai dati dei debitori attraverso PRA Inps ed Anagrafe Tributaria
Vi spieghiamo come, grazie alle recenti modifiche legislative, i creditori possono accedere telematicamente ai dati del debitore attravero PRA, Inps ed Anagrafe Tributaria. E' noto, purtroppo, oramai, che gli italiani ‘debitorì non hanno più alcun tipo di segreto né per le banche, né per il fisco. I creditori, infatti, grazie ...
Isee e finti poveri » Il Fisco dichiara guerra: al via le nuove banche dati interne
Isee manipolati e falsi poveri: il Fisco fa partire i controlli sui 40 milioni di conti correnti degli italiani per verificare la giacenza media e le somme intestate ai contribuenti. Si preannunciano tempi duri per i falsi poveri che manipolano l'Isee solo per ottenere indebite agevolazioni. L'agenzia delle entrate, infatti, ...
Accertamento fiscale - Per presunzione legale i versamenti in conto corrente sono sempre redditi, compensi o ricavi
Gli uffici delle imposte possono invitare i contribuenti, indicandone il motivo, a comparire di persona o per mezzo di rappresentanti per fornire dati e notizie rilevanti ai fini dell'accertamento nei loro confronti, anche relativamente ai rapporti ed alle operazioni in conto corrente la cui documentazione sia stata già acquisita agli ...
Anagrafe Tributaria: aumenta la pressione » Il fisco entra nei nostri conti correnti: il grande fratello è pronto
Il progetto dell'Anagrafe tributaria, ovvero il famigerato grande Fratello fiscale, fa un altro consistente passo in avanti: le banche, le poste e gli operatori finanziari devono riversare all'Anagrafe dei rapporti finanziari i saldi e tutti i movimenti bancari compiuti dagli italiani durante lo scorso anno. Aumentano le entrate tributarie: secondo ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca