Abbonamenti truffa sullo smartphone? - Gli strumenti per difendersi

Per l'ennesima volta, a causa di continue diminuzioni del credito, sono stato costretto a chiamare il mio operatore per disattivare abbonamenti truffa attivati con l'inganno sul mio smartphone.

Negli ultimi mesi ci ho rimesso quasi 100 euro con questo giochetto.

Come posso fare per tutelarmi: esistono degli strumenti per difendersi?

Sono sempre più numerosi i consumatori che, come lei, lamentano continuamente di perdere denaro e traffico a causa di abbonamenti truffa che vengono installati fraudolentemente sugli smartphone degli ignari utenti.

Ora, però, Agcom, gli operatori e le associazioni consumatori hanno annunciato una sperimentazione per un innovativo e inedito sistema tecnico che dovrebbe limitare le attivazioni non richieste di abbonamenti sul cellulare, come servizi di loghi, giochi e suonerie.

Questi abbonamenti, che vengono attivati sostanzialmente all'insaputa del cliente, prosciugano il conto degli utenti anche per decine di euro al mese.

Basta un clic, in alcuni casi, per ritrovarsi queste applicazioni sul cellulare, e vengono colpiti soprattutto gli utenti inesperti o disattenti.

Nonostante si debba sempre dare un'occhiata più approfondita a ciò che si fa con lo smartphone, non ci sono scusanti per chi sfrutta questa ‘mancanzà.

E proprio questo sistema annunciato dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (e da altre associazioni) mira a combattere il fenomeno alla radice.

Di cosa si tratta? Sono due le novità/tutele principali che sono attualmente in fase di sperimentazione:

  • Lo strumento del doppio clic. L'utente attiva l'abbonamento solo dopo aver fatto due clic in due diverse schermate contenenti informazioni differenti. Il primo è utilizzato per raccogliere il consenso all'addebito del servizio sul conto telefonico dell'utente, il secondo per confermare la richiesta di acquisto;
  • l'introduzione, del numero verde di customer care 800.22.44.99 – attivo 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana – attraverso il quale gli utenti, tramite voce guida, sono informati degli abbonamenti a servizi premium attivi sulla propria utenza e possono eventualmente procedere alla loro disattivazione. Dalle 9:00 alle 21:00 è, inoltre, prevista la possibilità di parlare con un operatore.

Come detto, solo la seconda è appena partit:; la prima c'era già, in sordina, ma adesso gli utenti possono giudicarla perché poi Agcom possa migliorarla.

Qualche miglioria sarà comunque necessaria, perché gli abbonamenti truffa continuano a essere attivati.

Questa fase di sperimentazione si concluderà presumibilmente entro la metà del 2018, permettendo all'Autorità di valutare nel loro complesso le misure volte a superare il fenomeno delle attivazioni inconsapevoli di servizi premium, scrive Agcom in una nota.

19 aprile 2018 · Giovanni Napoletano

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore
tutela consumatore - telefonia internet social DT e pay tv
tutela consumatore - truffe

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca