A chi pagare l'addizionale regionale Irpef su reddito da locazione

Io non lavoro e sono residente nella regione Lazio, ho come unico reddito quello derivante da una casa di proprietà locata nella Regione Veneto (non sulle isole). Ogni anno compilo il Modello Unico per la dichiarazione dei redditi, quest'anno però avendo trasferito la mia residenza dal Veneto al Lazio ho avuto un problema con il pagamento dell'F24: quando sono andata a pagarlo mi hanno detto che il CODICE REGIONE risultava errato.

La mia domanda è: ho letto che l'addizionale regionale Irpef va calcolato con l'aliquota della Regione in cui si ha il domicilio fiscale (che credo di aver capito coincida con il luogo di residenza di una persona) e va pagato alla suddetta Regione.

Quindi io avevo calcolato l'addizionale regionale con l'aliquota della Regione Lazio e come codice tributo nel Modello Unico avevo indicato automaticamente "08" cioè il codice del Lazio, perchè però risulta sbagliato?

Avendo io come unico reddito la locazione di una casa in Veneto, devo forse pagare il tributo alla Regione Veneto e non alla Regione Lazio in cui però ho la residenza?

E se si, nel calcolare il tributo devo quindi applicare l'aliquota stabilita dal Veneto e non dalla Regione Lazio?

Il problema è nato, presumibilmente, proprio in seguito al trasferimento della residenza anagrafica dalla Regione Veneto alla Regione Lazio.

Gli effetti della variazione di residenza anagrafica, infatti, decorrono dal sessantesimo giorno successivo a quello in cui essa si è verificata presso gli uffici anagrafici.

Inoltre, va tenuto presente che se il sessantesimo giorno successivo alla variazione cadeva a partire dal 3 novembre 2014, lei avrebbe dovuto indicare il precedente domicilio fiscale (Regione Veneto); se, invece, il sessantesimo giorno successivo alla variazione cadeva entro il 2 novembre 2014, avrebbe dovuto indicare il nuovo domicilio (Regione Lazio).

Insomma, la morale della favola è che ai fini fiscali, potendo scegliere, è meglio cambiare residenza anagrafica entro il mese di agosto dell'anno solare ...

22 settembre 2016 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

dichiarazione redditi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

730 precompilato - Chi potrà fruirne
Per il primo anno di avvio sperimentale, sono destinatari della dichiarazione 730 precompilata i contribuenti in possesso di entrambi i seguenti requisiti: aver percepito, per l'anno d'imposta 2014, redditi di lavoro dipendente e assimilati; aver presentato, per l'anno d'imposta 2013, il modello 730 oppure il modello Unico persone fisiche, pur ...
Pensione di invalidità - Per ottenerla va preso a riferimento il reddito IRPEF al netto degli oneri deducibili o quello lordo?
Il reddito cui occorre fare riferimento per la pensione d'invalidità civile è quello imponibile, costituito dal reddito complessivo del contribuente al netto degli oneri deducibili (indicati dall'articolo 10 della legge 917/1986 - Testo Unico delle Imposte sul Reddito o TUIR) quali, tra gli altri, le spese mediche, gli assegni periodici ...
IMU - Guida semplice per abitazione a disposizione
L'aliquota di base IMU è pari a 0,76% e i comuni possono aumentarla o diminuirla sino a 0,3 punti percentuali. Detta aliquota potrà, pertanto, oscillare da un minimo di 0,46% ad un massimo di 1,06%. Il Comune può, inoltre, variare l'aliquota base IMU nei casi seguenti:  immobili non produttivi di ...
La dichiarazione di successione
Sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione: gli eredi e i legatari, ovvero i loro rappresentanti legali; gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta; gli amministratori dell'eredità; i curatori delle eredità giacenti; gli esecutori testamentari; i trust. Se ...
Contratti di locazione » Ecco come effettuare la registrazione
Nell'articolo che segue vi illustriamo come effettuare correttamente la registrazione di uno o più contratti di locazione. Secondo quando disposto dalla normativa vigente, oltre alla nullità della forma scritta del contratto, non è permessa, tra le parti, la contestuale stipula di altri accordi con contenuto diverso da quello invece del ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca