A casa causa emergenza corona virus – Chi mi pagherà le giornate di fermo forzato?

Ho contratto tempo indeterminato come impiegato in un azienda sana, a causa della situazione che stiamo vivendo l’azienda mi ha chiesto di rimanere a casa in ferie forzate, purtroppo ho solo 3 giorni di ferie e con ieri son finiti.

I restanti giorni che rimarrò a casa (ancora non si sa quanto) come saranno gestiti? L’azienda deve aprire la cassaintegrazione? È un azienda molto sana dubito sia nei loro piani anche per una questione di immagine presumo.. o in automatico verrò pagato come cassaintegrazione?

Per quanto l’azienda presso la quale lavora sia sana e florida, certamente non può pretendere di curare la propria immagine a spese dei lavoratori, tanto più che la crisi di liquidità è nazionale e non correlata a quelle che sono le motivazioni di crisi che normalmente consentono l’accesso alla Cassa Integrazione Guadagni alle imprese. Per questo viene indicata come Cassa Integrazione Guadagni in Deroga (CIGD).

Comunque, I datori di lavoro che nell’anno 2020 sospendono o riducono l’attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19, possono presentare domanda di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale o di accesso all’assegno ordinario con causale “emergenza COVID-19”, per periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 per una durata massima di nove settimane e comunque entro il mese di agosto 2020. E’ quanto prevede, fra l’altro, l’articolo 19 del decreto Cura Italia varato dal governo lo scorso 16 marzo 2020.

18 Marzo 2020 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accesso Cassa Integrazione Guadagni in Deroga (CIGD) causa Corona Virus
Il nostro datore di lavoro, titolare di una struttura alberghiera che ha sospeso l'attività dall'11/03 a causa di questo maledetto virus, ha richiesto l'accesso alla Cassa Integrazione che ci dovrebbe essere pagata direttamente dall'Inps in via eccezionale data la situazione di mancati incassi. Vorrei sapere a quanto ammonterà l'assegno e se, in caso di pagamento tardivo (per esempio a Maggio/Giugno) verranno versati anche gli arretrati. ...

Sospensione pagamento rate dei prestiti causa Corona Virus?
Dall'11/03 l'Hotel dove lavoravo ha sospeso l'attività per mancanza di clienti e quindi di fatturato: il nostro titolare ha fatto richiesta di accesso alla Cassa Integrazione in quanto non ha liquidità per pagare gli stipendi. Non ho capito se nel decreto Cura Italia è prevista anche la possibilità di sospendere le rate di finanziamenti oppure solo di mutui. ...

Assegni scoperti con scadenza in un periodo di chiusura attività causa emergenza sanitaria per coronavirus
In un momento di chiusura attività causa coronavirus, per gli assegni impagati, visto l'obbligo della copertura nei 60 giorni previo protesto chi può proporre una sospensione del deposito visto che nessuna impresa riuscirà a coprire entro i 60 giorni i titoli? Cosa fare ? ...

Dove mi trovo?