Anagrafe - Domanda di iscrizione anagrafica

Cosa si intende per "domanda di iscrizione anagrafica" per gli stranieri?

È la domanda con cui un cittadino straniero richiede di essere inserito nel registro dell'Anagrafe. Se questa domanda viene accolta, il cittadino ottiene la residenza nella città scelta e può richiedere certificati utili per la permanenza in Italia.

Cosa si intende per cambio di residenza o di domicilio?

Per cambio di residenza si intende un trasferimento permanente della propria abitazione principale da un Comune ad un altro.

Per cambio di domicilio si intende il trasferimento da una casa ad un'altra, sempre all'interno dello stesso Comune.

Posso presentare la richiesta di cambio di residenza/domicilio?

Solo se sei maggiorenne e hai un permesso di soggiorno valido.

Come faccio a presentare la richiesta di cambio di residenza o domicilio?

Se ti trasferisci dall'estero devi recarti all'Ufficio Cambi di Residenza del Comune dove vai ad abitare, per firmare una dichiarazione di iscrizione.

Se ti trasferisci da un Comune ad un altro devi presentarti presso gli uffici anagrafici del Comune del luogo dove vuoi stabilire la nuova residenza.

Come faccio a presentare la richiesta d'iscrizione all'Anagrafe o di cambio di residenza per tutta la mia famiglia?

Qualunque componente maggiorenne del nucleo familiare può fare la richiesta per tutta la famiglia: si devono presentare i permessi di soggiorno di tutta la famiglia e impegnarsi a comunicare il trasferimento ai familiari.

Cosa devo fare se vado a vivere presso un'altra famiglia?

La prima persona che compare nello stato di famiglia della famiglia che ti ospita, deve accompagnarti presso l'Ufficio Cambi di Residenza a presentare la richiesta di iscrizione di residenza.

Quali sono i tempi di registrazione e di cambio di residenza?

I cittadini stranieri devono chiedere l'iscrizione all'Anagrafe entro 90 giorni dalla loro entrata in Italia.

I cittadini stranieri devono chiedere il cambio di residenza all'Anagrafe entro 20 giorni dal loro trasferimento.

Quali sono i documenti da presentare?

  • Passaporto valido;
  • codice fiscale;
  • permesso di soggiorno valido della durata superiore ad 1 anno (se si è al primo rilascio, deve avere validità superiore a 3 mesi). Se il permesso di soggiorno è in fase di rinnovo, si può presentare il permesso scaduto insieme alla ricevuta di richiesta del rinnovo (rilasciata dalla Questura oppure dalle Poste).

A seconda dei comuni vengono richiesti anche:

  • un atto di nascita in lingua italiana o atti autentici e validi rilasciati dalle autorità del paese di origine che attestano lo stato civile e la composizione familiare;
  • una copia del contratto di affitto o dell'atto di proprietà dell'abitazione, oppure in alternativa, una dichiarazione di ospitalità del padrone di casa;
  • la cartella della nettezza urbana per dimostrare l'iscrizione della abitazione dove ci si trasferisce.

I rifugiati politici devono portare anche la dichiarazione rilasciata dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite.

Attenzione: Dopo la registrazione e/o il cambio di residenza, il Comune manderà un controllo dei Vigili Urbani, per accertare la tua presenza nella nuova residenza, indispensabile per il completamento della pratica.

Nel caso in cui cambi domicilio, prima di recarti in Comune devi far annotare sul permesso di soggiorno il nuovo domicilio dalla Questura del Comune in cui è situato il nuovo domicilio.

Se hai la patente italiana, devi aggiornare la nuova residenza su questo documento.

Gli individui domiciliati nella stessa abitazione sono automaticamente inseriti in uno stesso stato di famiglia. Se non esistono legami di parentela, si può richiedere di essere iscritti in un proprio stato di famiglia autonomo.

Quanto costano l'iscrizione e il cambio di residenza o domicilio?

Sono gratuiti.

7 gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Richiesta del permesso di soggiorno CE - termine di 90 giorni per il rilascio
Sulla richiesta del permesso di soggiorno CE ("carta di soggiorno") l'amministrazione deve provvedere entro 90 giorni in modo conforme alla richiesta L'articolo 9 del Testo unico dell'immigrazione prevede che il procedimento per il rilascio del permesso di soggiorno CE ("carta di soggiorno") deve concludersi entro il termine massimo di 90 ...
Il permesso di soggiorno - cosa è e quanto dura
Il permesso di soggiorno è, per uno straniero, un documento molto importante perché autorizza il suo soggiorno in Italia. I cittadini dell'Unione Europea che vogliono soggiornare in Italia per un periodo inferiore ai tre mesi, possono presentare presso un ufficio di polizia la dichiarazione di presenza sul territorio nazionale. L'ufficio ...
Permesso di soggiorno per cercare lavoro
Quale permesso di soggiorno serve per lavorare o cercare un lavoro? I permessi di soggiorno con cui è possibile lavorare o cercare un lavoro sono:  Permesso di soggiorno per lavoro subordinato (dipendente);  Permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale;  Permesso di soggiorno per lavoro autonomo;  Permesso di soggiorno per attesa ...
La pensione sociale o assegno sociale agli extracomunitari
L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge. Prima del gennaio 1996 veniva anche indicata come pensione sociale. Il diritto alla prestazione è accertato in base al ...
Disoccupazione: Iscrizione alle liste » Una breve guida
Trovare un impiego è ormai sempre più difficile: conti alla mano un italiano su dieci allo stato attuale è fuori dal mercato del lavoro. Non ci sono soltanto i disoccupati ormai a quota 3,07 milioni, ma anche 2,99 milioni di persone che non cercano ma sono disponibili a lavorare, in ...

Spunti di discussione dal forum

Cambio residenza presso residenza effettiva dopo precetto
In quanto rappresentante legale di una sas, ho ricevuto un atto di precetto: per prevenire un eventuale pignoramento mobiliare presso la residenza, devo finalmente aggiornare la mia residenza anagrafica, attualmente a casa di mia madre, per trasferirla dove risiedo effettivamente. La mia domanda è che, siccome che gli atti sono…
Cambio residenza – bisogna presentare nuova DSU/ISEE?
In caso di cambio residenza, senza modifiche del nucleo familiare, si deve presentare una nuova DSU/ISEE?
Isee e cambio di residenza
Ho presentato 6 mesi fa un isee per uno stage ad oggi non ancora avviato: prossimamente dovrò cambiare residenza. Dovrò recarmi nuovamente presso un CAF per la rielaborazione aggiornata comprensivo del cambio di residenza o rimane valido comunque l'Isee precedente?
Nucleo familiare per modello ISEE e DSU corrente – Di quale nucleo familiare faccio parte?
Sono un cittadino italiano sposato con una donna peruviana con permesso di soggiorno, carta d' identità italiana, tessera sanitaria, cioè in regola. Abbiamo due figli minorenni con doppia cittadinanza (italo-peruviani). Matrimonio e atti di nascita sono regolarmente iscritti nell'attuale comune di residenza (Foligno). Siamo vissuti in Perù fino a settembre…
Tassa smaltimento rifiuti
Mi è stato notificato un atto di pignoramento presso terzi terzi per la TARSU degli anni 2000/01/02/03/04/05, io avevo cambiato residenza e comune nel 1998 come risulta nel ufficio anagrafe. Mi imputano il fatto di non aver comunicato il cambio di residenza all'ufficio tributi. In parte è vero in quanto…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su anagrafe - domanda di iscrizione anagrafica. Clicca qui.

Stai leggendo Anagrafe - Domanda di iscrizione anagrafica Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 7 gennaio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria immigrazione e integrazione .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • karina 19 marzo 2010 at 10:41

    Io invece non riesco a fare l’iscrizione perche il figlio di mio marito risulta ancora nella nostra casa anche se non lo vediamo da 6 anni… Io cittadina straniera ancora non posso mettermi in regola… Mio marito è chi paga casa, a chi è intestata e tutto il resto ma la burocrazia italiana cosi lo vuole… un’assurdo… la sua presenza per testimoniare che ci abito da piu di 6 anni… Ma questa è l’Italia industrializata? mi sembra di essere veramente in Africa con tutto il rispetto

    • cocco bill 19 marzo 2010 at 11:03

      Gentile Karina, non è che suo marito faccia, come diciamo qui in Africa, il “pesce in barile”?

      Suo marito può presentare una dichiarazione di irreperibilità per il figlio. Che poi i vigili urbani addetti al controllo anagrafico, provvederanno a confermare se è vero, come è vero, che il figlio di suo marito non si fa vedere da sei anni.

      ALL’UFFICIO ANAGRAFE DEL COMUNE DI XXXXXX

      DICHIARAZIONE DI IRREPERIBILITA’ ALL’INDIRIZZO

      Il sottoscritto _______________________________ nato a ____________________il_______________________

      residente in XXXXXX ____________________ Via _________________________

      in qualità di genitore, consapevole delle sanzioni previste dalle vigenti disposizioni di legge per le mendaci dichiarazioni rese a Pubblico Ufficiale o incaricato del servizio dichiara che :

      IL FIGLIO ______________________________ NATO IL ______________________

      RESIDENTE NEL COMUNE DI XXXXXX IN VIA ____________________________________________:

      HA ABBANDONATO L’ABITAZIONE TRASFEREDOSI IN DESTINAZIONE SCONOSCIUTA

      XXXXXX, __________ Il dichiarante ______________________

      NB : allegare fotocopia documento indentità del dichiarante

      Dopo, non sarà necessaria più la presenza del figlio di suo marito per “mettersi in regola”. E potrà restare in Africa.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?