La pignorabilità e non dei diritti reali immobiliari in linea generale

Indice dei contenuti dell'articolo


I diritti reali immobiliari, quali uso, abitazione ed usufrutto, sono pignorabili? Vediamo se, come e quando nel prosieguo del paragrafo.

Per cominciare, va detto che l’usufrutto è un diritto pignorabile e, quindi, aggredibile dai creditori del proprio titolare nonostante la nuda proprietà appartenga a un soggetto estraneo al debito.

Infatti, possono essere oggetto di pignoramento tutti i diritti reali immobiliari che sono alienabili.

In ogni caso, permane la temporaneità del diritto, che, in caso di usufrutto vitalizio, coincide comunque con la vita dell’originario titolare sottoposto a procedura esecutiva e non del nuovo titolare, che quindi potrà veder estinto il diritto ottenuto a soddisfacimento del credito dopo brevissimo tempo in caso di età avanzata del debitore.

Al contrario di quanto avviene per l’usufrutto, il diritto di abitazione, invece, non è pignorabile.

La giurisprudenza prevalente, infatti, ritiene che in ragione della sua funzione di assolvere ad esigenze di natura familiare e del suo carattere personalissimo, ma soprattutto in considerazione del fatto che esso non è autonomamente trasferibile, tale diritto non possa essere oggetto di pignoramento.

In virtù delle medesime considerazioni, l’impignorabilità deve estendersi anche al diritto d’uso.

Del resto, i diritti di uso e di abitazione sono del tutto ignorati sia dall’articolo 2810 c.c., che stabilisce quali siano i beni oggetto di ipoteca, che dagli articoli 2814, 2815 e 2816 c.c., che disciplinano l’ipoteca.

Con particolare riferimento al diritto di abitazione, va detto, viene spesso posta la questione di cosa accada se venga pignorato l’immobile sul quale esso grava.

In tal caso assume rilevanza fondamentale indagare se l’atto costitutivo del diritto di abitazione sia stato trascritto antecedentemente o successivamente la trascrizione del pignoramento: solo nel primo caso, infatti, il diritto reale di abitazione potrà essere validamente opposto ai creditori.

Comunque, nei capitoli successivi, affronteremo la questione della pignorabilità più nel dettaglio.

9 Novembre 2015 · Andrea Ricciardi

Indice dei contenuti dell'articolo


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la pignorabilità e non dei diritti reali immobiliari in linea generale. Clicca qui.

Stai leggendo La pignorabilità e non dei diritti reali immobiliari in linea generale Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 9 Novembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 9 Ottobre 2017 Classificato nella categoria pignoramento ed espropriazione di beni su cui gravano diritti immobiliari Inserito nella sezione pignoramento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • Anonimo 6 Luglio 2019 at 11:42

    Se il debitore ha diritto di abitazione su un immobile intestato al figlio con usufrutto a terzi. L’ usufruttuario può subire pignoramento ? Anche se il debitore non è l’usufruttuario?

    • Simone di Saintjust 6 Luglio 2019 at 12:55

      Il diritto di abitazione in capo al debitore non è pignorabile.