Dichiarazione dei redditi precompilata - Come il familiare fiscalmente a carico può evitare che i dati sensibili sul proprio stato di salute vengano resi disponibili all'Agenzia delle entrate e quindi al dichiarante

Come è noto, in fase di accesso alla dichiarazione precompilata, il contribuente visualizza, nell'elenco delle informazioni ad essa attinenti, i dati relativi alle spese sanitarie sostenute anche dai familiari fiscalmente a carico. Se il familiare risulta a carico di più contribuenti, le spese sanitarie vengono inserite nelle dichiarazioni precompilate in proporzione alla percentuale di carico.

Può capitare che il familiare fiscalmente a carico, tuttavia, non voglia far conoscere al dichiarante i dati sensibili sul proprio stato di salute, pur consapevole che, in tal modo, il soggetto di cui egli risulta fiscalmente a carico perderà la possibilità di fruire delle detrazioni di legge. Per raggiungere tale obiettivo, il familiare fiscalmente a carico può esercitare la propria opposizione a rendere disponibili all'Agenzia delle entrate i dati relativi alle spese sanitarie sostenute, acquisite dall'Agenzia delle entrate per l'elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, disponibile a chi sottoscrive la dichiarazione.

Se l'assistito è un familiare a carico, i dati relativi alle spese e ai rimborsi per i quali l'assistito ha esercitato l'opposizione non saranno visualizzabili dai soggetti contribuenti di cui egli risulta a carico, né nell'elenco delle informazioni attinenti la dichiarazione precompilata né nella fase di consultazione dei dati di dettaglio della dichiarazione precompilata.

L'opposizione del familiare a carico a rendere disponibili all'Agenzia delle entrate i dati relativi alle spese sanitarie può essere manifestata semplicemente non comunicando al soggetto che emette lo scontrino il codice fiscale riportato sulla tessera sanitaria, nel caso di scontrino parlante (laddove è necessaria l'esibizione della tessera sanitaria per fruire delle agevolazioni del SSN e versare il solo importo del ticket a fronte dell'intero costo del medicinale, ad esempio); oppure negli altri casi chiedendo verbalmente al medico o alla struttura sanitaria l'annotazione dell'opposizione sul documento fiscale. L'informazione di tale opposizione deve essere conservata anche dal medico/struttura sanitaria.

Dal primo ottobre 2016 al 31 gennaio 2017, inoltre, l'assistito potrà esercitare l'opposizione a rendere disponibili all'Agenzia delle entrate i dati aggregati relativi ad una o più tipologie di spesa anche comunicando all'Agenzia delle entrate, oltre alla tipologia di spesa da escludere, il proprio codice fiscale, il numero di identificazione posto sul retro della tessera sanitaria con la relativa data di scadenza nonché gli altri dati anagrafici previsti nel modello di comunicazione di seguito allegato:

Modello opposizione trasmissione ad Agenzia entrate dati spese sanitarie per dichiarazione precompilata

L'opposizione all'utilizzo dei dati relativi ad una tipologia di spesa comporta che le spese della tipologia selezionata e i relativi rimborsi non siano resi disponibili all'Agenzia delle entrate per l'elaborazione della dichiarazione precompilata.

Nel caso in cui ci si opponga, infatti, le predette informazioni saranno cancellate per tipologie di spesa come indicato dal contribuente nel modello e, quindi, non essendo elaborate ai fini della dichiarazione dei redditi precompilata, non saranno conoscibili da parte dei soggetti a cui il contribuente risulta eventualmente fiscalmente a carico (ad esempio coniuge, genitore).

Resta inteso che i singoli documenti fiscali potranno comunque essere utilizzati per le detrazioni di legge all'atto della dichiarazione dei redditi.

3 agosto 2016 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione redditi: al via la precompilata » Date, novità e tutte le informazioni utili al contribuente
Parte ufficialmente la stagione della dichiarazione redditi, per prima cosa si comincia con la precompilata: ecco quali sono date, novità e altre informazioni utili al contribuente. Dichiarazione redditi : parte l'operazione precompilata. I documenti sono disponibili sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi, ...
730 precompilato - Chi potrà fruirne
Per il primo anno di avvio sperimentale, sono destinatari della dichiarazione 730 precompilata i contribuenti in possesso di entrambi i seguenti requisiti: aver percepito, per l'anno d'imposta 2014, redditi di lavoro dipendente e assimilati; aver presentato, per l'anno d'imposta 2013, il modello 730 oppure il modello Unico persone fisiche, pur ...
Dichiarazione redditi » Ecco come effettuare la detrazione delle spese farmaceutiche
Dichiarazione redditi 2014: vi spieghiamo come funzionano le agevolazioni riguardanti gli acquisti di prodotti farmaceutici. Ecco, dunque, come effettuare la detrazione delle spese mediche con il modello 730 riferito ai redditi e alle spese dell'anno 2013. Innanzitutto è bene sapere che le spese mediche danno diritto ad una detrazione del ...
Dichiarazione dei redditi - Le deduzioni più comuni
Dichiarazione dei redditi e deduzioni - aspetti generali La deduzione, in molti casi, non può essere calcolata sull'intera spesa sostenuta ma su di un ammontare massimo fissato dalla legge, come ad esempio, per i contributi versati alle forme pensionistiche complementari. La deduzione nella maggior parte dei casi può essere fruita ...
Nucleo familiare dei coniugi fra loro non conviventi - Nucleo familiare dei figli fiscalmente a carico (celibi e senza figli) non conviventi con i genitori
Com'è noto, in generale, il nucleo familiare del richiedente è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica (stato di famiglia) alla data di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Nucleo familiare dei coniugi non conviventi I coniugi che hanno diversa residenza anagrafica fanno parte dello stesso nucleo familiare. A tal ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su dichiarazione dei redditi precompilata - come il familiare fiscalmente a carico può evitare che i dati sensibili sul proprio stato di salute vengano resi disponibili all'agenzia delle entrate e quindi al dichiarante. Clicca qui.

Stai leggendo Dichiarazione dei redditi precompilata - Come il familiare fiscalmente a carico può evitare che i dati sensibili sul proprio stato di salute vengano resi disponibili all'Agenzia delle entrate e quindi al dichiarante Autore Giorgio Martini Articolo pubblicato il giorno 3 agosto 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 4 dicembre 2017 Classificato nella categoria dichiarazione dei redditi Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca