Dichiarazione dei redditi e detrazioni per premi di assicurazione relativi a polizze vita e infortuni

Dall'imposta lorda è possibile detrarre un importo pari al 19 per cento dei premi relativi a contratti di assicurazione sulla vita e contro gli infortuni.

Nel caso di contratti cosiddetti misti, che prevedono cioè l'erogazione della prestazione sia in caso di morte sia in caso di permanenza in vita dell'assicurato alla scadenza del contratto o in caso di riscatto anticipato, la detrazione spetta solo per la parte di premio riferibile al rischio morte, che deve essere evidenziato dalla compagnia assicuratrice nel documento attestante la spesa.

Per tutte le tipologie di contratti di assicurazione, a prescindere dalla loro natura, esiste un'ulteriore condizione per poter esercitare il diritto alla detrazione. In linea generale è necessario che vi sia coincidenza tra contraente e assicurato, indipendentemente dalla figura del beneficiario che può essere chiunque. Il soggetto che ha effettivamente sostenuto la spesa ha diritto alla detrazione, indipendentemente dalla circostanza che nel contratto di assicurazione il familiare fiscalmente a carico risulti come contraente e/o come assicurato.

La detrazione spetta al contribuente se egli è contraente e assicurato, se è contraente e un suo familiare a carico è il soggetto assicurato, se un suo familiare a carico è sia contraente che soggetto assicurato, se è il soggetto assicurato e un suo familiare a carico è il contraente, se il contraente è un familiare a carico e il soggetto assicurato è un altro familiare a carico.

La detrazione è calcolata su un ammontare massimo del premio pari a euro 530: Tale limite, deve essere considerato complessivamente e, pertanto, anche in presenza di una pluralità di contratti, l'ammontare massimo di spesa detraibile non può superare euro 530. Per i premi versati per i contratti di assicurazione aventi per oggetto il rischio di morte finalizzati alla tutela delle persone con disabilità grave, il limite massimo di spesa ammessa alla detrazione è aumentato a euro 750.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca