Assegno di mantenimento - per la sua determinazione va considerata l'eventuale nascita di un figlio di secondo letto

Il fatto oggettivo della nascita di un figlio di secondo letto (e il relativo obbligo di mantenimento da parte del padre) va considerato dal giudice nella determinazione dell'assegno divorzile.

Il principio è stato ribadito dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 14521/15.

14 luglio 2015 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno di mantenimento - per la sua determinazione va considerata l'eventuale nascita di un figlio di secondo letto. Clicca qui.

Stai leggendo Assegno di mantenimento - per la sua determinazione va considerata l'eventuale nascita di un figlio di secondo letto Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 14 luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia separazione e divorzio - assegnazione casa e assegno di mantenimento coniuge separato o divorziato Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca