Denunciare il proprio avvocato all'ordine forense si può - Nessuna diffamazione se il cliente è convinto delle proprie accuse

L'esposto o segnalazione al competente Consiglio dell'ordine forense contenente accuse di condotte deontologicamente rilevanti, tenute da un professionista nei confronti del cliente denunciarne, costituisce esercizio di legittima tutela degli interessi di quest’ultimo, attraverso il diritto di critica, per il quale valgono i limiti ad esso connaturati, occorrendo, in primo luogo, che le accuse abbiano un fondamento o, almeno, che l'accusatore sia fermamente e incolpevolmente (ancorché erroneamente) convinto di quanto afferma; tali limiti, se rispettati, escludono la sussistenza del delitto di diffamazione.

Questo il principio espresso dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 41749/14.

10 ottobre 2014 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contenzioso giudiziale fra avvocato e cliente - Gli interessi per ritardato pagamento decorrono dalla data di liquidazione della parcella operata dal giudice
In ordine agli interessi per ritardato pagamento di una parcella, occorre rifarsi essenzialmente alla normativa del codice civile. Perché sia configurabile un colpevole ritardo nel pagamento del debito occorre che sussista una sufficiente certezza del suo importo: con la conseguenza che, qualora la determinazione del credito venga affidata al giudice, ...
Libretti di deposito o di risparmio - dopo un versamento controllare sempre l'avvenuta annotazione
Le annotazioni sul libretto di deposito o di risparmio, firmate dall'impiegato della banca, fanno piena prova nei rapporti fra la stessa e il depositario. Se manca un'annotazione ed il denaro è stato comunque versato "brevi manu" all'impiegato, si può superare questa presunzione con la dimostrazione che un'operazione di versamento di ...
Prescrizione ordinaria del diritto dell'avvocato al pagamento dell'onorario in caso di morte del cliente
La prescrizione del diritto dell'avvocato al pagamento dell'onorario decorre non solo dalla decisione della lite, dalla conciliazione delle parti o dalla revoca del mandato o ancora dall'ultima prestazione resa (in caso di rapporto di assistenza legale non portato a termine), ma anche dal momento in cui, per qualsiasi causa, cessi ...
Contenzioso giudiziale fra avvocato e cliente - Decorrenza degli interessi moratori per la parcella contestata
In tema di liquidazione di diritti ed onorari di avvocato e procuratore a carico del cliente, la disposizione comune alle tre tariffe forensi (civile, penale e stragiudiziale) prevede che gli interessi di mora decorrano dal terzo mese successivo all'invio della parcella. Tuttavia quando insorge controversia tra l'avvocato ed il cliente ...
Difendersi in Tribunale senza legale » Quando e come è possibile
Nel nostro Paese, per poter effettuare una causa davanti a un qualsiasi Tribunale l'assistenza di un legale iscritto all'albo è obbligatoria. Solo d'innanzi al Giudice di Pace è possibile stare in giudizio personalmente, ma ci sono dei limiti e dei parametri da rispettare. Faremo chiarezza nel proseguo dell'articolo. Per potersi ...

Spunti di discussione dal forum

Insegnante a tempo determinato può ottenere l’indennità di disoccupazione a fine supplenza?
Sono un insegnante a tempo determinato che ha effettuato una supplenza del 01 settembre al 30 giugno: sono iscritto all'albo degli avvocati e alla cassa forense e ho partita IVA. Tra un mese mi cancellerò dall'albo e dalla cassa e chiuderò la partita IVA. Ho diritto a chiedere la Naspi?…
Difficoltà – impossibilità a pagare i debiti (seconda parte)
No, magari fossi in malafede non mi trovassi nella situazione in cui sono: nessuno spot a favore delle agenzie debiti, tutt'altro. Non ho usato termini più pesanti solo perché ho scoperto che qualcuno è stato anche citato per diffamazione. Il discorso del tribunale era solo un esempio. Quello che io…
Accordo per evitare sfratto con inserimento clausola ricattatoria
Sto cercando di dare in affitto d'azienda l' attività per cui ho presentato domanda legge 3/2012. La rata servirà a presentare un piano di accordo con i creditori. Ero disponibile a firmare un accordo con il padrone del fondo tramite i nostri avvocati per sospendere la procedura di sfratto fino…
Pignoramento immobile in comunione
Se la banca creditrice della moglie (separata) del mio cliente pignora un immobile che ricade in comunione legale cosa si può fare? Preciso che non è stato dato alcun avviso al mio cliente! Deve essere fissata ancora l'udienza di vendita. Inoltre il valore del credito è nettamente inferiore a quello…
Debito bancario che non riuscirò mai a pagare – Mi toglieranno la pensione?
Il debito per un prestito bancario ho letto si prescrive in 10 anni pero tali limiti possono essere interrotti mediante la notifica al debitore di quanto dovuto attraverso la comunicazione della messa in mora (diritto esercitato dal creditore).La mia domanda non riusciro mai a pagare sono senza lavoro ho 57…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su denunciare il proprio avvocato all'ordine forense si può - nessuna diffamazione se il cliente è convinto delle proprie accuse. Clicca qui.

Stai leggendo Denunciare il proprio avvocato all'ordine forense si può - Nessuna diffamazione se il cliente è convinto delle proprie accuse Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 10 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli ed avvisi utili Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?