Decreto ingiuntivo per prestito impagato con Neos

il mio avvocato consiglia di attendere l’emissione del decreto ingiuntivo

Vorrei chiedervi un consiglio in relazione al prestito di 40.000 con Neos, ad Aprile ho ricevuto la comunicazione della decadenza del beneficio del termine, poi non ho avuto più loro notizie, il mio avvocato consiglia di attendere l’emissione del decreto ingiuntivo, invece di trattare già ora un possibile saldo a stralcio. Inoltre sostiene che Neos non si appoggi ad agenzie di recupero (così da poter trattare), ma proprio perchè è una banca esige il credito lei direttamente e che quindi non ha l’interesse a trattare, è possibile? Cosa mi consigliate aspetto il decreto e solo in quella fase tratto….
Vi ringrazio fin d’ora!

Una volta che il decreto ingiuntivo e, in assenza di opposizione, il precetto, le saranno stati notificati, non ci sarà alcuna trattativa

Una volta che il decreto ingiuntivo e, in assenza di opposizione, il precetto, le saranno stati notificati, non ci sarà alcuna trattativa.

O il creditore mette le mani su beni pignorabili di sua proprietà (compresi quelli allocati presso terzi, come lo stipendio o il conto corrente) oppure vuol dire che la procedure giudiziale nei confronti del debitore è stata una mossa azzardata.

Nella prima ipotesi potrà liberare i beni pignorati solo versando l’intera cifra fissata in sede di decreto ingiuntivo.

Per il resto concordo in pieno con quanto asserito dal suo avvocato.

In sostanza, la capacità del debitore di condurre una trattativa è inversamente proporzionale alla consistenza del suo patrimonio e dei suoi redditi (quelli tassati, si intende) ed all’interesse che ha nel chiudere la questione.

26 Settembre 2012 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Riscossione coattiva dei crediti – Decreto ingiuntivo e precetto
Il decreto ingiuntivo, così come la cartella esattoriale, l'assegno o la cambiale, sono titoli esecutivi. Dopo la notifica del decreto ingiuntivo si hanno a disposizione 40 giorni per impugnarlo. In assenza di opposizione, verrà notificato un precetto con il termine ultimativo di 10 giorni per il pagamento. Decorso tale termine, il creditore entro 90 giorni (se non vuole vedere andare in fumo anche i soldi ed il tempo spesi nell'ottenimento del decreto ingiuntivo) dovrà procedere, ad esempio, al pignoramento dello stipendio del debitore presso il datore di lavoro. Per fare una domanda agli esperti vai al forum ...

Notifica del decreto ingiuntivo e del precetto - irreperibilità del debitore e vizi di nullità
La notifica di un decreto ingiuntivo o di un precetto richiede che l'ufficiale giudiziario indichi specificamente le ragioni di difficoltà materiale per cui non ha potuto procedere, descrivendo, in particolare, le infruttuose ricerche del debitore nel luogo di residenza, dimora, o di domicilio, con conseguente illegittimità della notifica qualora la parte che procede non abbia usato l'ordinaria diligenza nell'individuare il luogo di residenza del debitore e manchi la prova che l'atto sia a questi pervenuto. Gli adempimenti previsti a cura dell'ufficiale giudiziario, nel caso in cui il destinatario risulti temporaneamente irreperibile sono, a pena di nullità: deposito della copia dell'atto ...

Recupero crediti: siete sicuri di sapere tutto? » Il prontuario per debitori e creditori
Partiamo da un assioma: il recupero crediti è un'attività che mira ad ottenere il pagamento di un credito (totale o parziale), sia quando il debitore rifiuta di onorarlo, sia quando si trova in una situazione di momentanea difficoltà ad adempiere la propria obbligazione. Sono ormai sempre più numerose le discussioni riguardanti le società di recupero crediti e le problematiche ad esse legate. Pertanto, gli addetti al nostro blog hanno pensato di stilare una piccola guida che può essere utile in caso si venga contattati da società di recupero crediti. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decreto ingiuntivo per prestito impagato con neos. Clicca qui.

Stai leggendo Decreto ingiuntivo per prestito impagato con Neos Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 26 Settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)