Equitalia e debito oneroso che non si riesce più a pagare

Debito equitalia - che succede se non pago?

Sono un commerciante in attività ed ho un debito con equitalia di circa 15 mila euro che non riesco a pagare.

L'anno scorso ho già lasciato iva ed inps insoluti per altri 4000,00.

Ho solo un furgone intestato con cui lavoro, e già sottoposto a fermo amministrativo.

Abito in comodato d'uso dai miei genitori,  sono sposato con separazione dei beni.

Cosa mi succederà se non riuscirò a pagare? Cosa ne sarà della mia attività? Mi possono fare chiudere l'attività se non riuscirò a pagare adesso ed in futuro?

Debito equitalia - prendere le dovute precauzioni

Lei pensi a continuare a lavorare e a confidare nella fortuna di non vedersi sequestrare il veicolo che serve alla sua attività (basta un semplice controllo di routine dei documenti). Comunque, se riesce a dimostrare che il veicolo è indispensabile all'attività lavorativa, può riuscire ad evitare il fermo amministrativo.

Le attrezzature di esercizio, sottoposte ad un eventuale pignoramento, le verranno lasciate in custodia, grazie all'ultimo decreto governativo per la semplificazione fiscale.

Per il resto, basterà continuare ad osservare quelle semplici regole di "sopravvivenza" che lei ha già cominciato a mettere in pratica:

  1. adottare il regime patrimoniale coniugale di separazione dei beni. Meglio una vera e propria separazione legale (per l'accordo da omologare basta un azzeccagarbugli qualsiasi, a cui offrire, per l'incomodo, cappuccino e cornetto al bar del tribunale);
  2. vendere la casa di proprietà prima che Equitalia vi iscriva ipoteca;
  3. abitare in affitto con comodato d'uso di arredi, suppellettili ed elettrodomestici. Tutto registrato ed elenco dei beni in comodato puntualmente dettagliato;
  4. circolare con veicolo rigorosamente intestato ad altri: moglie separata, fratello, amico ecc… ;
  5. mai depositare in conto corrente, bancario o postale: lo stato pignora anche quelli o se ne appropria con la scusa che son dormienti. Ed allora (anche come corrispettivo di lavoro) banconote da 500 euro, avvolte e compattamente sistemate in ovuli di materiale inerte per inserimento rettale. Con il tempo ci si abitua ... /li>

14 gennaio 2013 · Andrea Ricciardi


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il pignoramento esattoriale - le procedure esecutive che possono essere attivate da Equitalia
Il sollecito, spedito per posta semplice, è una sorta di promemoria che viene inviato a chi ha un debito fino a 10 mila euro con l'invito a mettersi in regola con i pagamenti. Per i debiti fino a mille euro non si procede alle azioni cautelari ed esecutive prima di ...
Vademecum per non pagare debiti, tasse e cartelle esattoriali
Alcune raccomandazioni per debitori nullatenenti (aspiranti o effettivi) - adottare il regime patrimoniale coniugale di separazione dei beni e farlo annotare sull'atto di matrimonio. Meglio una vera e propria separazione legale (per l'accordo da omologare basta un azzeccagarbugli qualsiasi, a cui offrire, per l'incomodo, cappuccino e cornetto al bar del tribunale); vendere la casa di proprietà prima che Equitalia vi iscriva ipoteca; abitare in affitto con comodato d'uso di arredi, suppellettili ed elettrodomestici. Tutto registrato all'Agenzia delle entrate, con elenco dei beni concessi in comodato puntualmente dettagliato .... ...
Equitalia » Ritornano pignoramenti e fermi amministrativi
Equitalia, addio tanto amata sanatoria: si ritorna alla vecchia e riscossione. Da oggi, lunedì 16 giugno 2014, infatti, tornano pignoramenti e fermi. Sono finiti, ormai, i tempi della sanatoria delle cartelle esattoriali. Da oggi, i contribuenti irregolari devono tornare a temere le operazioni di riscossione: dal fermo amministrativo all'ipoteca, fino ...
Quando Equitalia può disporre il fermo amministrativo sul veicolo del debitore
Decorso inutilmente il termine 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, Equitalia può disporre il fermo dei beni mobili del debitore o dei coobbligati iscritti in pubblici registri, dandone notizia alla direzione regionale delle entrate ed alla regione di residenza. La procedura di iscrizione del fermo di beni mobili registrati ...
Fermo amministrativo sul veicolo di proprietà del debitore – Se già iscritto si potrà ottenere la sospensione del provvedimento chiedendo la rateazione del debito e pagando la prima rata
Equitalia, ricevuta la richiesta di rateazione, può iscrivere ipoteca sull'immobile di proprietà del debitore o disporre il fermo amministrativo sul suo veicolo, solo nel caso di mancato accoglimento della richiesta, ovvero di decadenza dal beneficio della rateazione che si verifica se non pagano 5 rate anche non consecutive. Tuttavia, prosegue ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia e debito oneroso che non si riesce più a pagare. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia e debito oneroso che non si riesce più a pagare Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 14 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 29 maggio 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca