Debito personale di uno dei coniugi ed esecuzione su beni ricadenti nel regime di comunione legale

Deve pertanto concludersi che la natura di comunione senza quote della comunione legale dei coniugi comporta che l'espropriazione, per crediti personali di uno solo dei coniugi, di un bene (o di più beni) in comunione, abbia ad oggetto il bene nella sua interezza e non per la metà, con scioglimento della comunione legale limitatamente al bene pignorato all'atto della sua vendita od assegnazione e diritto del coniuge non debitore alla metà della somma lorda ricavata dalla vendita del bene stesso o del valore di questo, in caso di assegnazione.

29 aprile 2013 · Ludmilla Karadzic

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito personale di uno dei coniugi ed esecuzione su beni ricadenti nel regime di comunione legale. Clicca qui.

Stai leggendo Debito personale di uno dei coniugi ed esecuzione su beni ricadenti nel regime di comunione legale Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 29 aprile 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria comunione e separazione dei beni fra coniugi - beni indivisi Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca