Debito contratto da un'associazione - Ne rispondono i soggetti che hanno agito in nome e per conto di essa

Nell'associazione non riconosciuta (nella specie un club) la responsabilità personale grava esclusivamente sui soggetti che hanno agito in nome e per conto dell'associazione. Va salvaguardata, cio, l'esigenza di tutela dei terzi che, nell'instaurazione del rapporto negoziale, abbiano fatto affidamento sulla solvibilità e sul patrimonio dei detti soggetti che hanno agito in nome e per conto dell'associazione.

Ne consegue che l'obbligazione, avente natura solidale, di colui che ha agito per l'associazione è inquadrabile tra le garanzie assimilabile alla fideiussione.

Il fideiussore rimane obbligato anche dopo la scadenza dell'obbligazione principale, purché il creditore entro sei mesi abbia proposto le sue istanze contro il debitore e le abbia continuate.

Così hanno stabilito i giudici della Corte di cassazione con la sentenza 12508/15.

27 ottobre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prescrizione della fideiussione
Quando un soggetto garantisce un prestito o contrae l'erogazione di prestazione o servizi per conto terzi, la responsabilità personale grava esclusivamente sul soggetto che ha agito in nome e per conto dei terzi, attesa l'esigenza di tutela di coloro che, nell'erogazione del credito o delle prestazioni e dei servizi, abbiano ...
Fideiussione ed eredità - si ereditano anche le garanzie
La fideiussione è una figura contrattuale tipica di garanzia personale, disciplinata dagli articoli 1936 e seguenti del codice civile. Nel nostro ordinamento  è prevista la trasmissibilità agli eredi dell'obbligazione fideiussoria. Cioè  la fideiussione viene trasferita con l'eredità. In parole semplici  l'eventuale garanzia prestata a tutela di un debito in corso ...
Chi risponde dei debiti di una associazione?
Le associazioni si dividono in due grandi categorie: riconosciute e non riconosciute. Le associazioni riconosciute hanno personalità giuridica e, di conseguenza, un'autonomia patrimoniale perfetta, in virtù della quale si determina la netta separazione del patrimonio dell'associazione da quella di ciascuno dei soci. Pertanto i debiti contratti dall'associazione devono essere rimborsati ...
Il beneficio di escussione
In molti casi, la possibilità di procedere esecutivamente nei confronti del debitore è subordinata all'obbligo di accertare che non vi sono altri beni utilmente aggredibili o capienti. Ad esempio, l'esecuzione sui beni della comunione legale per debiti personali di un coniuge non può intraprendersi prima della negativa o insufficiente escussione ...
Il fideiussore è liberato anche se il debitore principale estingue il debito per cui la garanzia è stata concessa con un ulteriore prestito di ristrutturazione erogato dal creditore garantito
In difetto di diversa specificazione nel contenuto contrattuale, che il creditore garantito è tenuto a documentare adeguatamente, non rileva che il formale pagamento con cui l'obbligazione è stata estinta dal debitore principale sia dovuto alla messa a disposizione di altre liquidità o disponibilità da parte dello stesso creditore originario, il ...

Spunti di discussione dal forum

Palestra in associazione e debiti – Chi ne risponde?
Due anni fa, io insieme ad altri soci, abbiamo costituito un'associazione (non riconosciuta), per mettere su un'attività (palestra). Purtroppo, le cose non sono andate come dovevano e abbiamo accumulati svariati debiti con fornitori ed altri creditori. Vorrei sapere, in questo tipo di associazione, rispondono tutti i soci, anche con il…
Decreto ingiuntivo enel verso associazione sportiva dilettantistica
La precedente associazione contrae un debito con Enel di 20 mila euro, per bollette non pagate nel 2008 e 2009. Nel 2009 cambia gestore e si affida a Edison. Nel 2012 cessa di esistere. Nel frattempo nello stesso impianto insiste un'altra associazione sportiva con altra ragione fiscale. In ottobre 2015…
Conto corrente pignorato ma in rosso – Possiamo chiuderlo?
Siamo una Associazione di promozione sociale che purtroppo ha avuto il conto pignorato, pur essendo fortemente in rosso ma coperto da fido. Vorremmo chiuderlo per cessare l'associazione e la banca mi propone un finanziamento per saldare il fido e chiudere il conto volevo sapere ma è possibile chiuderlo semplicemente cosi…
Sanzione amministrativa assegno protestato
Io ero uno dei soci di una SRL Semplificata che abbiamo deciso di mettere in liquidazione a partire dal dicembre scorso. Purtroppo, dovendoci arrivare dei pagamenti, che evidentemente non sono arrivati, un assegno è stato respinto per mancanza di fondi. Nel mese di dicembre sono scaduti i 60 gg. Io,…
Delegato conto corrente che diviene cointestatario
Un po' di anni fa mio padre aveva un azienda individuale, conto corrente presso una banca intestato all'azienda individuale. Io avevo una delega per l'operativita', ora che mi serviva aprire un conto corrente personale non posso farlo perché in banca d'Italia mi hanno iscritto un debito che e' rimasto sul…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito contratto da un'associazione - ne rispondono i soggetti che hanno agito in nome e per conto di essa. Clicca qui.

Stai leggendo Debito contratto da un'associazione - Ne rispondono i soggetti che hanno agito in nome e per conto di essa Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 27 ottobre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 27 ottobre 2015 Classificato nella categoria garanzie e fideiussioni Inserito nella sezione debiti ed imprese.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?