Debiti ed eredità - I creditori del defunto possono evitare che sul patrimonio ereditato si soddisfino i creditori dell'erede?

Si, esercitando la separazione dei beni del defunto, da quelli dell'erede e cosi soddisfacendosi con preferenza rispetto ai creditori dell'erede. Tale diritto spetta anche ai legatari.

Per effetto della separazione, i creditori del defunto ed i legatari non possono aggredire i beni personali dell'erede mentre i creditori personali dell'erede possono aggredire i beni ereditari solo in via sussidiaria, vale a dire, dopo che abbiano tentato inutilmente di soddisfarsi sui beni personali.

Attuata la separazione (senza che sussista l'accettazione con beneficio di inventario) i creditori dell'eredità possono soddisfarsi sui beni personali dell'erede cosi, come i creditori personali di costui possono aggredire i beni dell'eredità , ma anche questa volta in via sussidiaria rispetto agli altri creditori e, quindi, sull'eventuale residuo.

La separazione deve essere chiesta entro tre mesi dall'apertura della successione con domanda giudiziale se si tratta di beni mobili o con l'iscrizione del credito o del legato secondo le regole delle ipoteche se si tratta di beni immobili.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca