debiti di un venditore

Sto comprando una casa che viene da due successioni ancora non accettate. Cioè, un fratello lascia in eredità una casa a due altri fratelli. Ora uno di loro, che viveva in quell’immobile, è deceduto.Anche lui non era sposato. Il fratello in vita (il venditore) pretende di fare la trascrizione dell’accettazione tacita al momento del rogito. Che rischi ci potrebbero essere?

Poi ho sentito che, se il vecchio proprietario non ha pagato le imposte sull’immobile, lo Stato ha il privilegio sull’immobile anche se è stato venduto, in base all’articolo 2771. Il privilegio dello Stato sugli immobili significa che se il vecchio proprietario non ha pagato Ici e tasse sui rifiuti possono ipotecare la casa sulla quale questi debiti pendono anche se è stata venduta a me?

Se il proprietario non ha dichiarato l’immobile e non ha pagato IRPEf, io che rischi potrei avere? Mi vengono dei dubbi perchè il proprietario tra l’altro ho sentito che si trasferisce all’estero.

Vendere un immobile ricevuto in eredità significa accettare l’eredità piena. Se l’erede dispone del patrimonio accetta l’eredità. Il problema tuttavia è l’impugnazione della vendita che potrebbe essere fatta dallo Stato o da altri creditori, proprio in forza dell’accettazione tacita dell’eredità.

Per stare tranquilli, e per verificare se il venditore è in buona fede, dovreste fare un accertamento riguardo ad eventuali debiti fiscali e non dei de cuius. Per il venditore non dovrebbe essere un problema.

Se ci fossero dei debiti, la vendita potrebbe essere conclusa condizionandola però al pagamento dei debiti pregressi.

5 Marzo 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Frigorifero arrugginito in garanzia, il venditore mi rimanda al produttore e quest'ultimo richiede pagamento
Frigo acquistato da 15 mesi, la verniciatura si è scrostata ed arrugginita dove basano le guarnizioni del freezer, che rimane acceso e produce ghiaccio in continuo. Ciò non è dovuto a noncuranza nell'utilizzo dell'elettrodomestico ma da difetto di progettazione o fabbricazione (la guarnizione basa su parte in lamiera e non su plastica). Il venditore dice di chiamare assistenza del produttore, che dice che pagherò il diritto di chiamata e che le guarnizioni non rientrano in garanzia, quindi intervento a pagamento, che sarà non risolutivo, visto che si è marcito il telaio del freezer. Cerco di avvalermi della garanzia legale del ...

Credito al consumo – inadempimento del venditore
Nel caso di contratto di credito al consumo legato ad acquisti di beni o servizi può capitare di avere a che fare con situazioni sgradevoli legate all'inadempimento del venditore mentre magari si è già iniziato a pagare le rate del finanziamento. E' bene chiarire che in questi casi non è così automatica come si crede la possibilità di smettere di pagare le rate, soprattutto quando si ritiene, agendo così, di “sollecitare” il venditore (pensiero del tutto errato, considerando che il venditore è già stato totalmente pagato). La regola da tener presente in questi casi - ragionevolmente cauta - è che ...

Presentare la dichiarazione dei redditi per conto del defunto comporta accettazione tacita dell'eredità
Il diritto di accettare l'eredità si prescrive in dieci anni e il termine decorre dal giorno dell'apertura della successione. Tuttavia, i chiamati che hanno rinunciato all'eredità possono sempre accettarla, anche tacitamente, se non è già stata acquistata da altri chiamati e senza pregiudizio per i diritti acquisiti da terzi sui beni dell'eredità. Si ha accettazione tacita dell'eredità quando il chiamato all'eredità compie un atto che presuppone necessariamente la sua volontà di accettare e che non avrebbe il diritto di fare se non nella qualità di erede. Questi i principi richiamati dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 6070/12. Pertanto, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti di un venditore. Clicca qui.

Stai leggendo debiti di un venditore Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 5 Marzo 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)