Debiti con equitalia: i rischi che corre un nullatenente?

Indice dei contenuti dell'articolo


Debiti con equitalia: esecuzione forzata per nullatenente?

Sono una signora di 50 anni che ha ricevuto da equitalia intimazione di pagamento per un importo di circa 9000 euro per contributi e tasse non versate dal 2000 al 2008.

Essendo stata titolare a suo tempo di una snc con mia cognata di un negozio di abbigliamento e quindi dismesso come attività nel 2007 per motivi economici.

Chiaramente i debiti contratti non li ho potuti pagare perchè l'attività era a rotoli gia dall'inizio.

Mio marito è tuttora disoccupato da 6 anni a questa parte (abbiamo la separazione dei beni) e ho due figli di cui uno maggiorenne con altra residenza.

L'isee d'allora non supera i 3500 euro. Le cartelle mi intimano di pagare entro 5 giorni altrimenti attivano l'esecuzione forzata.

Non abbiamo nessuna proprietà e nessun conto corrente.

La mia domanda è in che cosa incorro? Quale conseguenza per i miei familiari?

L'essere nullatenenti rappresenta un vantaggio in certe circostanze

Una volta tanto, l'essere nullatenenti rappresenta un vantaggio. Lei non subirà conseguenze dal mancato pagamento di tasse e contributi ad equitalia, fino a quando resterà nullatenente.

I debiti sono suoi ed i familiari, conviventi o meno, non ne rispondono.

Quando, fra cent'anni, lei lascerà questa terra, i suoi eredi dovranno ricordarsi di istruire la pratica per la rinuncia all'eredità.

20 Settembre 2012 · Andrea Ricciardi


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Equitalia » Come fermare l'esecuzione forzata sull'immobile anche dopo la notifica dell'avviso di vendita
Se il contribuente onora il debito, ottiene la rottamazione o comunque vince un procedimento in tribunale per delle cartelle esattoriali illegittime, l'espropriazione (o pignoramento immobiliare) della sua casa deve essere fermata, anche se è già stato notificato l'avviso di vendita. Deve essere interrotta la vendita forzata immobiliare, avviata da Equitalia, a causa dei debiti fiscali del contribuente, qualora lo stesso riesca ad ottenere lo sgravio delle cartelle, anche se sia già stato notificato l'avviso di vendita dell'immobile. Questo l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 14641/14. Non esiste un limite di tempo massimo per salvare la propria casa dall'espropriazione ...

Equitalia: esecuzione forzata » Ecco i confini che non vanno oltrepassati
Il nostro ordinamento giuridico, grazie anche a recenti aggiornamenti, ha posto una serie di limiti all'attività di riscossione esattoriale, restringendo i poteri di Equitalia riguardo l'esecuzione forzata. Dunque, a tutela del contribuente e dei suo diritti di difesa, scopriamo dove l'agente della riscossione non può arrivare riguardo le ipoteche, il fermo amministrativo e l'espropriazione forzata. Vi auguriamo una buona lettura ...

Sono nullatenente ed Equitalia non è riuscita a riscuotere i miei debiti con l'INPS - Cosa succede ora?
Sono un lavoratore autonomo: non avendo i soldi non ho pagato i contributi e dopo solleciti da parte dell'Inps è arrivata la cartella di Equitalia. Equitalia non ha proceduto con un pignoramento presumo perché io non ho nulla intestato, non posseggo nemmeno un'autovettura. A questo punto il debito che avrei dovuto pagare a Equitalia è ritornato nelle mani dell'Inps? Mi spiego meglio, io avevo il debito con Inps che si è affidata a Equitalia per riscuoterlo forzosamente, non essendoci riuscita Equitalia cosa fa? Restituisce il debito a Inps dicendogli che non è riuscita a riscuotere oppure rimane in carico sempre ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti con equitalia: i rischi che corre un nullatenente?. Clicca qui.

Stai leggendo Debiti con equitalia: i rischi che corre un nullatenente? Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 Settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte