Indice del post eredità e successione di conti correnti ed autovetture del de cuius

In materia di eredità, vi presentiamo un piccolo vademecum legato ad alcuni aspetti riguardanti il de cuius: oggi parliamo di successione di conti correnti ed autovetture intestate al soggetto deceduto. In seguito del decesso di una persona cara, è necessario esplicare alcune pratiche al fine della successione. A causa del dolore per la morte del proprio parente, spesso non si ha la lucidità per affrontare tutte le procedure che la burocrazia richiede. Nell'articolo, quindi, vi illustreremo qual è la prassi corretta da eseguire, necessariamente, [ ... leggi tutto » ]

Dopo il decesso si apre la successione del conto corrente del de cuius. Con la successione, i rapporti di conto corrente sono compresi nel patrimonio relitto e sarà trasferita agli eredi, i quali subentrano nella titolarità del rapporto giuridico con la banca oppure nel possesso del saldo contabile maturato sul conto. Da notare che la successione del conto corrente opera diversamente a seconda che il de cuius fosse l’unico intestatario oppure un cointestatario. Nel caso di unico intestatario, gli eredi sono tenuti ad avvisare la banca mediante un atto notorio, o dichiarazione sostitutiva, ed a richiedere tutti i rapporti [ ... leggi tutto » ]

Molto spesso gli eredi incontrano difficoltà nello svincolare somme depositate nel conto corrente del de cuius. Gli eredi o anche i semplici chiamati all'eredità hanno diritto di conoscere quali siano le giacenze del de cuius (ovvero la persona deceduta) presso le banche o gli istituti di credito. Per far ciò, dopo aver dimostrato la propria legittimazione tramite un notaio, e l’avvenuta circostanza del decesso, con certificato di morte, gli eredi potranno ottenere notizie dall'istituto di credito su tutti i rapporti con la stessa intrattenuti dal soggetto defunto, come conti correnti, libretti di risparmi, depositi di somme, custodia di titoli, [ ... leggi tutto » ]

Un'automobile è un bene mobile registrato che, come qualsiasi altro bene appartenente al de cuius, va in successione. Essendo, come accennato, l'autovettura un bene mobile registrato, la stessa non potrà essere trasferito per semplice consegna come un bene mobile, ma è necessario, per la sua successione, seguire regole particolari attinenti alla trascrizione del passaggio di proprietà nel pubblico registro automobilistico. Dunque, e' necessario registrare al P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico) l’accettazione dell’eredita' e aggiornare la carta di circolazione. Non è possibile richiedere l’aggiornamento dell’intestazione in caso di accettazione tacita dell’eredità in quanto, formalmente, manca l’atto dal quale si evince il [ ... leggi tutto » ]

27 novembre 2014 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Eredità e banche » E' necessaria la prova della dichiarazione di successione prima dello sblocco dei conti correnti
In tema di eredità e rapporti bancari tra l'istituto di credito e il defunto, è bene sapere che, per gli eredi, è necessaria la prova della dichiarazione di successione prima dello sblocco delle somme rinvenute nei conti correnti. La normativa vigente prevede che gli istituti di credito e gli altri ...
La liquidazione delle somme e/o dei titoli depositati sul conto corrente del de cuius nell'ipotesi di successione mortis causa con pluralità di eredi
Come avviene la liquidazione delle somme e/o dei titoli depositati sul conto corrente (e/o nel deposito titoli) del de cuius nell'ipotesi di successione mortis causa con pluralità di eredi? In merito alla sorte dei crediti ereditari nell'ipotesi di successione mortis causa con pluralità di eredi si registrano, in giurisprudenza e ...
Conto corrente cointestato a firma disgiunta e morte di uno dei cointestatari
In caso di morte di uno dei cointestatari di un conto corrente con operatività disgiunta, il diritto dell'altro cointestatario di ottenere dalla banca la liquidazione dell'intero saldo attivo del conto è subordinato alla presentazione da parte degli eredi, ai sensi della normativa fiscale, della denuncia di successione. Questa infatti costituisce ...
Debiti tributari ed accettazione dell'eredità
In tema di obbligazioni tributarie, grava sull'Amministrazione finanziaria creditrice del de cuius l'onere di provare l'accettazione dell'eredità da parte del chiamato, per potere da lui esigere l'adempimento dell'obbligazione del defunto. Tale onere non può essere assolto con la produzione della sola denuncia di successione, mentre è idoneamente adempiuto con la ...
Il cointestatario superstite a firma disgiunta non può movimentare il libretto di risparmio se gli eredi del de cuius non pagano l'imposta di successione
Com'è noto, con il contratto di deposito, la banca o Poste Italiane acquisiscono la proprietà delle somme depositate e si obbligano a restituirle al cliente alla scadenza del termine convenuto (depositi a scadenza fissa) ovvero a richiesta del depositante (depositi a vista), salva l'esigenza di rispettare un eventuale termine di ...

Spunti di discussione dal forum

Eredità, successione ed equitalia ( Chiarimenti )
A me interessa capire se Equitalia o AdE, visto che presentiamo la denuncia di successione, può mettere in essere qualsiasi cosa prima che io possa ritirare i soldi dalla banca del de cuius e trasferirli su un conto aperto il giorno prima dove ritiro subito la somma in contanti... comprendo…
Gli eredi hanno diritto di prendere visione dell’estratto di conto corrente del defunto?
Essendo deceduto recentemente mio padre, vorrei sapere se posso verificare, e in quale modo, l'esistenza di conti correnti o libretti di risparmio a suo nome. Sono al corrente solo di un conto bancario cointestato oltre che a mio padre, a mio fratello e a mia madre (in vita). Il conto…
Successione in atto e somme lasciate dal defunto su conto corrente – Perchè la banca crea problemi e non liquida il saldo agli eredi?
Un mese e mezzo fa è venuto a mancare mio padre ed io e mio fratello, abbiamo ereditato (con quote pari al 50%) diversi beni (immobili e non): tra le varie cose si configura un conto corrente intestato a mio padre. Per poter entrare in possesso della mia quota, ho…
Chiusura conto corrente cointestato – è tacita accettazione eredità?
I miei suoceri avevano un conto in banca cointestato con firma disgiunta, alla morte di mio suocero (settembre 2014) il conto era in passivo di circa 250 euro, avvisata la banca della morte, hanno chiesto a mia suocera di portare in attivo il conto prima di chiuderlo e così io…
Conto corrente cointestato, morte di uno dei coniugi ed erede indebitato
Nel caso in cui uno dei due coniugi intestatari di un conto corrente cointestato venga a mancare, può il correntista restante in vita spostare la somma rimanente in un altro conto, per evitare che in fase di successione venga pignorata la quota dell'unico erede (debitore)? Questa operazione può essere annullata…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post eredità e successione di conti correnti ed autovetture del de cuius. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Eredità e successione di conti correnti ed autovetture del de cuius Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 27 novembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria successione eredità e donazioni - nozioni generali Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Vuoi fare una domanda?