Sinistri e danni causati da strade dissestate » Nella causa per risarcimento è competente il tribunale e non il giudice di pace per importi superiori a 5 mila euro

A chi rivolgersi se si vuole intentare una causa di risarcimento per danni derivanti da sinistri causati da macchie d'olio presenti sull'asfalto, strade dissestate o ostacoli presenti sulla carreggiata?

La causa contro il Comune o la società autostradale promossa dall'autista di un veicolo, il quale circola su una strada pubblica, che ha subito un danno, sia personale che all'automobile, a causa delle pessime condizioni della strada è di competenza del Giudice di pace per le richieste di risarcimento di valore fino a cinquemila euro.

Per quelle superiori, invece, scatta la competenza del Tribunale.

Infatti, anche se il codice di procedura civile specifica che le cause per il risarcimento danni prodotti dalla circolazione rientrano nella competenza del giudice di Pace fino a un importo massimo di 20 mila euro, è di diverso avviso la giurisprudenza.

L'ordinanza 18813/14 della Corte di Cassazione, infatti, chiarisce che la controversia, introdotta dal conducente di un veicolo circolante su una strada pubblica, che adduce di aver sofferto un danno alla persona a causa di un sinistro provocato dalle condizioni della strada, contro il Comune, proprietario della strada, esula dalle controversie disciplinate dall'art. 7, comma 2, c.p.c. (risarcimento del danno prodotto dalla circolazione di veicoli e natanti). Se compresa nel limite previsto dall'art. 7, comma 1, c.p.c. rientra per competenza per valore del gdp, altrimenti in quella del tribunale.

Questo vuol dire, in parole povere, che nel caso di danno da insidia stradale, il sinistro e il danno si producono a causa della cattiva manutenzione della strada e non a causa della circolazione in sé, che in questi casi rappresenta solo il contesto nel quale il sinistro si verifica, non la causa che lo determina.

Pertanto, se si subisce un danno alla persona o al veicolo per un incidente dovuto a cattiva manutenzione della strada (macchie d'olio, ostacoli sulla carreggiata, dossi, buche, ecc.) e questo danno ha un valore superiore ad € 5.000,00, la causa per ottenerne il risarcimento dovrà essere promossa davanti al Tribunale.

23 settembre 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sinistri e danni causati da strade dissestate » nella causa per risarcimento è competente il tribunale e non il giudice di pace per importi superiori a 5 mila euro. Clicca qui.

Stai leggendo Sinistri e danni causati da strade dissestate » Nella causa per risarcimento è competente il tribunale e non il giudice di pace per importi superiori a 5 mila euro Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 23 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto, vita, infortuni e danni Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca