CRIF il gestore del Sistema di informazioni Creditizie (SIC) EURISC

Salve, sento spesso parlare di SIC, Sistemi di Informazione Creditizie e di CRIF Centrale Rischi Finanziari. Mi hanno detto che si tratta di elenchi di cattivi pagatori. Potreste darmi qualche informazione più dettagliata? Grazie, Saverio

Un sistema di informazioni creditizie (SIC) positivo e negativo, o Centrale Rischi, o archivio dei cattivi pagatori, non è altro che un archivio informatico in cui sono raccolti i dati sui finanziamenti richiesti ed erogati a privati e imprese da banche e società finanziarie. Si tratta di finanziamenti richiesti per l’acquisto di un bene, di una casa, per la propria attività professionale o ottenuti a titolo personale.

È importante sapere che il SIC gestito da CRIF (che è appunto l’acronimo di Centrale Rischi di Intermediazione Finanziari) non contiene informazioni su cambiali o assegni protestati né informazioni da Tribunali e Uffici di Pubblicità Immobiliare (ex Conservatorie).

Le informazioni contenute nel SIC vengono trasmesse a CRIF dalle banche e dalle società finanziarie che aderiscono al Sistema Eurisc noti anche come i partecipanti al SIC.

Quindi la società CRIF gestisce il SIC che si chiama EURISC.

Le stesse banche e società finanziarie possono consultare tali informazioni solo per finalità collegate alla tutela del credito e al contenimento dei relativi rischi. La consultazione avviene quindi:

  • nel momento in cui la banca o la società finanziaria deve valutare una richiesta di finanziamento
  • durante il periodo di rimborso di un finanziamento

La storia creditizia di ciascun cittadino, ovvero l’evidenza dei diversi finanziamenti ottenuti e rimborsati a uno o più enti finanziatori, costituisce un’importante “referenza” da utilizzarsi per richiedere nuovo credito o negoziare condizioni migliori. In assenza di tale referenza, l’unica forma di tutela che una banca o una società finanziaria avrebbe a disposizione, a fronte della concessione del credito, sarebbe l’ipoteca sulla casa, il pegno su un bene o la garanzia prestata da terzi.

Grazie al ruolo svolto dai sistemi di informazioni creditizie, invece, banche e società finanziarie oggi possono erogare credito senza richiedere necessariamente garanzie ma semplicemente basandosi sulla buona storia creditizia del cittadino.

La valutazione di queste informazioni permette inoltre di prendere la decisione sull’erogazione del credito in tempi brevi e consente l’applicazione di condizioni adeguate all’effettivo profilo di rischio del richiedente.

Inoltre, i SIC non contengono giudizi di merito sul soggetto ma riportano solo informazioni oggettive: l’ente finanziatore assume pertanto in totale autonomia la decisione di concedere o meno il credito, sulla base delle diverse informazioni considerate nel processo di istruttoria e delle proprie politiche di erogazione.

2 Settembre 2008 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

CRIF EURISC – Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria
Fra i SIC privati assume una importanza rilevante la crif (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria), nota anche come EURISC. CRIF La crif gestisce un archivio dati privato (EURISC appunto)  a cui aderiscono le principali banche italiane. La crif è specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di referenziazione del credito, anche noti semplicemente come elenchi dei cattivi pagatori. La banca quando riceve richieste per la concessione di un finanziamento o, di apertura di un conto corrente, prima di deliberarne l'affidamento o l'apertura effettua numerosi controlli. L'istituto di credito, infatti, valuta le informazioni fornite dal richiedente nella documentazione e procede ad integrarle con altre desunte da ...

Crif Eurisc per i consumatori » Informazioni utili
Perché CRIF può rappresentare un vantaggio per te? Per capirlo partiamo da una semplice domanda: te la sentiresti di prestare la tua auto a un estraneo? O più semplicemente, presteresti i tuoi soldi a una persona che non conosci, senza avere la certezza di riaverli? Gli istituti di credito ragionano nello stesso modo quando devono prestare denaro e, prima della nascita dei Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC), le uniche forme di tutela a cui tipicamente ricorrevano, a fronte della concessione di un prestito, erano l'ipoteca sulla casa, il pegno su un bene o la garanzia da parte di terzi (cioè ...

CRIF EURISC – domande e risposte per cattivi pagatori
Proponiamo di seguito una serie di domande e risposte che possono aiutare i cattivi pagatori a comprendere chi è CRIF (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria), quali dati vengono registrati in EURISC, e come procedere, eventualmente, alla modifica e/o cancellazione delle proprie informazioni censite. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su crif il gestore del sistema di informazioni creditizie (sic) eurisc. Clicca qui.

Stai leggendo CRIF il gestore del Sistema di informazioni Creditizie (SIC) EURISC Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 2 Settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria domande e risposte su prestito negato e cattivi pagatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • Anonimo 25 Settembre 2009 at 18:25

    Ho pagato una rata di un finanziamento in ritardo , adesso sto aspettando i comodi della crif per il mutuo prima casa

  • weblog admin 14 Aprile 2009 at 00:22

    Giuseppe, spero solo che non sia il sistema con cui sono stati concessi i mutui subprime o quelli che hanno, fino a qualche tempo fa, regolato la concessione di carte revolving e di credito ai consumatori statunitensi.

    Se così fosse, preferirei allora i sistemi di C.R.I.F.

    • giuseppe 15 Aprile 2009 at 14:02

      Admin, hai parzialmente ragione, cioè è una questione di cultura e strumenti: in questo periodo storico loro non hanno la cultura del risparmio che abbimo noi italiani, tuttavia hanno strumenti efficaci come il credit soring che se usato correttemente diminuirebbe ulteriormente le sofferenze di banche e finanziarie. Ergo, nel mio precedente e primo commento pregiavo non tanto la cultura finanziaria imprudente degli americani, che ha causato la attuale crisi, ma il sistema del credit score point attuato dalla Fair Isaac COrporation e utilizzato dalla quasi totalità delle banche americanee non solo.

  • maddalena ponsillo 1 Aprile 2009 at 16:13

    crif eurisc, non e’ altro che una associazione a delinquere autorizzata, mediante la quale una persona come me, che e’ sempre stata corretta e precisa in tutti i pagamenti, con una attivita’ di 24 anni alle spalle,si ritrova iscritta al crif perche’ una societa’ finanziaria a termine del pagamento di un piccolo prestito, pretende indebitamente euro 100 a titolo di spese non contemplate in contratto.Per i suddetti 100euro siamo in disputa giudiziaria, intanto mi e’ stato bloccato l’accesso al credito in qualsiasi direzione,mortificazione, grosso danno all’immagine.Visto che tutte le societa’ finanziarie e le banche fanno riferimento ai dati del crif per concedere un mutuo,non c’e’ piu’ nulla da fare;sei iscritto al crif?non importa come,quando e perche’, trovi tutte le porte chiuse.

    • GIOVANNI 4 Maggio 2009 at 16:42

      hai perfettamente ragione anch’io sono nella stessa situazione solo per una distrazione mi hanno sbarrato tutte le porte, che vergogna