La storia creditizia di ciascun cittadino schedata nei SIC

La storia creditizia di ciascun cittadino, ovvero l'evidenza dei diversi finanziamenti ottenuti e rimborsati a uno o più enti finanziatori, costituisce un'importante “referenza” da utilizzarsi per richiedere nuovo credito o negoziare condizioni migliori.  In assenza di tale referenza, l'unica forma di tutela che una banca o una società finanziaria avrebbe a disposizione, a fronte della concessione del credito, sarebbe l'ipoteca sulla casa, il pegno su un bene o la garanzia prestata da terzi.

Grazie al ruolo svolto dai sistemi di informazioni creditizie, invece, banche e società finanziarie oggi possono erogare credito senza richiedere necessariamente garanzie ma semplicemente basandosi sulla buona storia creditizia del cittadino.

La valutazione di queste informazioni permette inoltre di prendere la decisione sull'erogazione del credito in tempi brevi e consente l'applicazione di condizioni adeguate all'effettivo profilo di rischio del richiedente.

Inoltre, i SIC non contengono giudizi di merito sul soggetto ma riportano solo informazioni oggettive: l'ente finanziatore assume pertanto in totale autonomia la decisione di concedere o meno il credito, sulla base delle diverse informazioni considerate nel processo di istruttoria e delle proprie politiche di erogazione.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • Frank 11 gennaio 2010 at 23:03

    esiste un call center CRIF?

  • Giuseppe 28 aprile 2009 at 11:41

    Salve mi chiamo Giuseppe
    Come posso fare per sapere chi ha segnalato la mia azienda come insolvente o a chi mi devo rivolgere. In quanto la mia attuale banca non mi concede un prestito per tale motivo e oltre anche un mio fratello che non centra nulla con la Ns. azienda ne risulta coinvolto. Grazie e distinti saluti

  • luciano mirabella 12 aprile 2009 at 12:46

    Ho una cambiale protestata. Devo rivolgermi alla CRIF per la cancellazione del protesto?

    Grazie

    • weblog admin 12 aprile 2009 at 23:50

      Il SIC gestito da CRIF non contiene informazioni su cambiali o assegni protestati né informazioni da Tribunali e Uffici di Pubblicità Immobiliare (ex Conservatorie).

      Quindi inutile chiedere la cancellazione CRIF. Deve rivolgersi al RIP sempre se si trova nelle condizioni di poter richiedere la riabilitazione dal protesto.

      Per questo aspetto la rimandiamo alla lettura di questo articolo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca