Inadempimento del fornitore e responsabilità del cessionario del credito al consumo




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



Nell’ambito delle tutele approntate a favore del consumatore riveste particolare rilievo la previsione per la quale, in caso di inadempimento del fornitore del bene o del servizio, dopo aver richiesto senza successo l’adempimento al fornitore, il consumatore può agire nei confronti del cessionario del credito al consumo concesso dalla banca o intermediario finanziario.

Il regresso avrà luogo nei limiti del credito al consumo concesso e a condizione che il finanziatore avesse un accordo con il fornitore che gli consentisse di avere l’esclusiva per la concessione del credito al consumo ai clienti del fornitore medesimo (articolo 42 del Codice del consumo).



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


31 Luglio 2013 · Giovanni Napoletano




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su inadempimento del fornitore e responsabilità del cessionario del credito al consumo. Clicca qui.

Stai leggendo Inadempimento del fornitore e responsabilità del cessionario del credito al consumo Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 31 Luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - contratti di prestito credito al consumo e cessione del quinto dello stipendio o della pensione Inserito nella sezione tutela consumatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)