No dell'Agcm ai costi extra per acquisti online con carta di credito

Costi extra per acquisti online tramite carta di credito » Arriva l'alt dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato

No ai costi extra quando si effettuano acquisti sul web tramite carte di credito: con un recente provvedimento, infatti, è arrivato lo stop, per questa pratica, da parte dell'Agcm (autorità garante della concorrenza e del mercato).

Stop ai costi «extra» per gli acquisti online se si usa la carta di credito o altre forme di pagamento come i bonifici e gli acquisti in contrassegno.

Per la prima volta, l'Agcm ha applicato l'articolo 62 del Codice del Consumo che, a decorrere dal 13 giugno 2014, sancisce il divieto assoluto di imporre spese ai consumatori italiani per l'utilizzo di un determinato mezzo di pagamento.

L’Autorità Antitrust ha quindi sanzionato le compagnie aeree low cost Norwegian Air e Blue Air rispettivamente con 250.000 e 300.000 euro per non avere rispettato la nuova norma che si applica non solo al trasporto aereo, ma a tutti i settori economici.

Facciamo chiarezza nei prossimi capitoli.

Cosa dice il codice del consumo in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito

Ecco cosa dice il codice del consumo in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito.

È la prima volta che l’Autorità garante della concorrenza e del mercato sanziona per non avere rispettato la nuova norma introdotta nel nostro ordinamento a seguito del recepimento della direttiva 2011/83/UE in materia di diritti dei consumatori (Consumer Rights).

Si tratta, infatti, dell’articolo 62 del Codice del consumo.

L’introduzione di questo divieto nel mercato italiano per tutti i settori economici- e non soltanto per il trasporto aereo- rende superflua qualsiasi valutazione circa le modalità di presentazione ai consumatori del sovrapprezzo al momento del pagamento con carta di credito.

In parole povere, adesso poco conta che il sovraprezzo venga definito solo alla fine del pagamento, rendendo impossibile per il consumatore decidere se accettarlo o meno.

Non si può applicare, e basta.



Il provvedimento dell'AGCM in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito

Vediamo, nel dettaglio, cosa dice il comunicato stampa dell'AGCM in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito.

Prezzi sempre più trasparenti per i consumatori che comprano on line.

L’Autorità ha applicato per la prima volta l’articolo 62 del Codice del Consumo che, a decorrere dal 13 giugno 2014, sancisce il divieto assoluto di imporre spese ai consumatori italiani per l’utilizzo di un determinato mezzo di pagamento.

È il primo risultato dell’azione Antitrust che ha sanzionato le compagnie aeree low cost Norwegian Air e Blue Air rispettivamente con 250.000 e 300.000 euro per non avere rispettato la nuova norma introdotta nel nostro ordinamento a seguito del recepimento della direttiva 2011/83/UE in materia di diritti dei consumatori (Consumer Rights).

L’applicazione di un sovrapprezzo, collegato e corrispondente all'utilizzo di uno strumento di pagamento da parte dei consumatori, si pone in chiara violazione del citato art. 62 del Codice del Consumo.

Vale la pena di sottolineare che la norma riguarda non solo le carte di credito, ma anche altre forme di pagamento come i bonifici e gli acquisti in contrassegno.

L’introduzione di questo divieto nel mercato italiano per tutti i settori economici e non soltanto per il trasporto aereo, è tale da rendere superflua qualsiasi valutazione circa le modalità di presentazione ai consumatori del sovrapprezzo al momento del pagamento con carta di credito, pratica questa che è stata pure sanzionata, nei medesimi provvedimenti, per il periodo precedente all’entrata in vigore della nuova normativa.

Prima della conclusione dei rispettivi procedimenti, le due compagnie hanno messo in atto, con tempistiche differenziate, le misure necessarie per rimuovere le condotte scorrette.

Ecco il testo dei provvedimenti:

Norvegian Airways

Modello opposizione trasmissione ad Agenzia entrate dati spese sanitarie per dichiarazione precompilata

Blue Air-Airline

Modello opposizione trasmissione ad Agenzia entrate dati spese sanitarie per dichiarazione precompilata

La decisione dell'Agcm sui costi extra applicati agli acquisti tramite carta di credito in parole semplici

Vediamo come la decisione dell'Agcm sui costi extra applicati agli acquisti tramite carta di credito può essere spiegata in parole semplici.
Hai acquistato online un biglietto aereo e ti hanno applicato un costo aggiuntivo solo perché hai pagato con carta di credito? È una pratica illecita.

Ciò, poichè non possono essere applicate commissioni aggiuntive al prezzo di un bene o servizio solo perché si paga con un determinato strumento (carta di credito, prepagata, bonifico etc.).

Lo ribadiscono le norme inserite dal 13 giugno 2014 nel Codice del Consumo.

Già negli anni scorsi le associazioni dei consumatori hanno denunciato per questo compagnie aeree e agenzie di viaggio online che a più riprese sono state sanzionate dall’Antitrust.

Purtroppo però la pratica illecita e scorretta continua.

Una pratica che non si limita ai siti di voli e viaggi, ma che coinvolge anche molti siti di commercio elettronico, e talvolta sconfina persino nei negozi fisici (specie durante il periodo dei saldi), anche se in questo cosa è molto meno facile documentare la pratica illecita.

Antitrust ha multato per questo motivo due compagnie aeree: Norvegian Air Shuttle e Blue Air.

Un precedente molto importante che ci auguriamo porti a sanzioni nei confronti di tutti gli operatori che attuano questa pratica illecita.

23 novembre 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su no dell'agcm ai costi extra per acquisti online con carta di credito. Clicca qui.

Stai leggendo No dell'Agcm ai costi extra per acquisti online con carta di credito Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 novembre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 15 ottobre 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - phishing truffe e frodi informatiche Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca