Da circa un anno convivo sono divorziata e ho una figlia a carico

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Salve, da circa un anno convivo con un ragazzo, sono divorziata e ho una figlia a mio carico nell'isee in quanto affidata a me. Il mio compagno ha ancora la residenza presso i suoi genitori e non è a carico in quanto è lavoratore dipendente. Se portasse la residenza da me dovrei inserirlo nell'isee? Grazie.

Se il suo compagno non è il padre di sua figlia, egli potrà chiedere ed ottenere la costituzione di una famiglia anagrafica indipendente. L richiesta potrà essere motivata come conseguenza di una coabitazione temporanea per contingenti situazioni di lavoro o di pura ospitalità.

In tale ipotesi i nuclei familiari dei due conviventi saranno distinti.

12 marzo 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca