Salve, avrei bisogno di sapere se conviene adesso il passaggio da variabile a fisso , o se conviene aspettare

Salve,
avrei bisogno di sapere se, secondo l'esperto, conviene adesso il passaggio da variabile a fisso , o se conviene aspettare.
(Si da per assunta la possibilità, al momento, di fronteggiare la rata anche se variabile).
Ringrazio da subito per la disponibilità
cordialmente
della rocca carlo

Commento di carlo della rocca | Domenica, 5 Ottobre 2008

Nell'attesa di una risposta senz'altro più qualificante, ti consiglio di guardare su YouTube il video relativo all'ultima puntata di Porta a Porta dove ministro Brunetta spiega che, nel lungo periodo, il mutuo a tasso fisso e quello a tasso variabile sono praticamente equivalenti.

Commento di karalis | Domenica, 5 Ottobre 2008

8 ottobre 2008 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo a tasso fisso e rata costante
Il mutuo a tasso fisso e rata costante è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso fisso e rata costante consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente definite nel contratto sottoscritto ...
Mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile (affitto o soffietto) – aspetti positivi e negativi
Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente ...
Mutuo a tasso variabile con tetto massimo (CAP)
Il mutuo a tasso variabile con tetto massimo è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso variabile con tetto massimo consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente definite nel contratto sottoscritto ...
Il mutuo a tasso misto
In fatto di mutui, si tende sempre a parlare di due grandi tipologie di finanziamento: a tasso variabile e a tasso fisso, a cui, però si può aggiungere un meno noto e poco sfruttato tasso misto. A ricordare l'esistenza di questo tipologia di mutuo è il Codacons che ribadisce ai ...
Mutuo a tasso variabile
Il mutuo a tasso variabile è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso variabile consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente e definite nel contratto sottoscritto tra le parti. Il mutuo ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su salve, avrei bisogno di sapere se conviene adesso il passaggio da variabile a fisso , o se conviene aspettare. Clicca qui.

Stai leggendo Salve, avrei bisogno di sapere se conviene adesso il passaggio da variabile a fisso , o se conviene aspettare Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 8 ottobre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 21 settembre 2017 Classificato nella categoria mutui casa - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca