Istanza di conversione pignoramento presentata da acquirente immobile » Inammissibile se già avanzata nello stesso processo esecutivo

Nel caso in cui l'acquirente dell'immobile pignorato presenti istanza di conversione del pignoramento, la stessa è inammissibile se già avanzata nel medesimo processo esecutivo.

Infatti, in tema di conversione del pignoramento, l'ultimo comma dell'articolo 495 codice di procedura civile laddove prevede che l'istanza può essere avanzata una sola volta a pena di inammissibilità, va interpretato nel senso di escludere che l'istanza possa essere avanzata più di una volta nello stesso processo esecutivo dal medesimo debitore sottoposto ad esecuzione o dai suoi successori nella stessa posizione giuridica di quest’ultimo.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 27852/13.

Analizziamo la pronuncia

Con la pronuncia in esame è stata affrontata dagli Ermellini la questione relativa all'istanza di conversione del pignoramento presentata per la seconda volta nel corso di una procedura esecutiva immobiliare.

È opportuno ricordare che l'ultimo comma dell'articolo 495 di codice di procedura civile, aggiunto con la legge 353/1990, prevede l'inammissibilità dell'istanza di conversione del pignoramento nel caso in cui sia depositata per più di una volta.

L'articolo citato, unitamente all'ulteriore modifica normativa intervenuta nel 2005 con la legge numero 80, ha chiarito le idee alla Suprema Corte per l'emissione del verdetto analizzato.

Fattispecie

Nel caso in questione, in una procedura esecutiva immobiliare l'acquirente dell'immobile pignorato, a seguito del proponimento di una istanza di conversione del pignoramento, otteneva dal Giudice dell'esecuzione un'ordinanza di determinazione della somma da sostituire al bene.

Ricorrendo contro questa decisione, la società creditrice proponeva opposizione agli atti esecutivi sostenendo che:

  1. l'istanza di conversione fosse inammissibile, per essere stata la stessa già richiesta nella medesima procedura esecutiva immobiliare dal precedente acquirente dell'immobile pignorato, decaduto poi dal beneficio per non aver eseguito i versamenti nei termini di legge;
  2. l'acquirente fosse privo di legittimazione attiva, per non essere lo stesso soggetto pignorato, bensì terzo acquirente del bene immobile.

Ma il Tribunale rigettava di nuovo l'opposizione della compagnia creditrice, accoglievando l'istanza di conversione del pignoramento e determinando, quindi, la somma da sostituire al bene pignorato.

Così, la società creditrice, portava il caso presso la Corte di Cassazione.

Qui, però, piazza Cavour ha accolto l'opposizione agli atti esecutivi avanza dal creditore ed ha annullato l'ordinanza di ammissibilità della conversione del pignoramento.

7 gennaio 2014 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Istanza di conversione del pignoramento - Il debitore deve prestare la massima attenzione a rimborsare integralmente il credito azionato
L'articolo 495, primo comma, del codice di procedura civile consente al debitore sottoposto ad esecuzione di sostituire alle cose o ai crediti pignorati una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all'importo dovuto al creditore pignorante e ai creditori intervenuti, comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese. ...
Conversione del pignoramento - ultima chance per il debitore
La conversione del pignoramento di cui all'articolo 495 del codice di procedura civile prevede la possibilità, per il debitore sottoposto ad esecuzione, di chiedere di sostituire alle cose o ai crediti pignorati una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all'importo dovuto al creditore pignorante e   ai creditori ...
Pignoramento immobiliare dalla banca » Come liberare un singolo bene
Nell'ambito di una procedura di pignoramento, ad esempio immobiliare, già avvenuta è possibile liberare un singolo bene presente nell'abitazione, dietro pagamento? Come funziona questa procedura? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. La legge consente al creditore di azionare il procedimento di esecuzione forzata per il recupero coattivo dei propri crediti, siano essi ...
Conversione e riduzione del pignoramento - strategie praticabili dal debitore
La conversione del pignoramento può essere vista anche come uno strumento a cui ricorrere, extrema ratio, per sospendere (qualche mese) la procedura di vendita di un immobile all'asta, attraverso il versamento di un importo, pari o superiore ad un quinto del valore del debito per cui il creditore procede. Operazione ...
Conversione e riduzione del pignoramento » L'ultima opportunità per il debitore
Grazie alla conversione del pignoramento, il debitore può chiedere di sostituire ai beni o ai crediti pignorati una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all'importo dovuto al creditore pignorante e ai crediti intervenuti, comprensivo del capitale e delle spese. In tal modo i beni pignorati vengono liberati ...

Spunti di discussione dal forum

Conversione del pignoramento di un conto corrente
Vorrei sapere se la conversione al pignoramento è rateizzabile anche nel caso di pignoramento di somme nel conto corrente.
Escussione fideiussione per acquisto casa in costruzione
buona sera a tutti, a seguito di un istanza di fallimento la società immobiliare con cui abbiamo stipulato il compromesso (per l'acquisto di una casa su carta) e la fideiussione ha presentato,in questi giorni, richiesta di ammissione alla procedura di concordato preventivo ai sensi degli articoli 152 e 161 della…
Ipoteca scaduta ed esecuzione immobiliare – E’ vero che l’inefficacia dell’ipoteca, per decorso del termine ventennale verificatosi nel corso del processo esecutivo, fa decadere l’intero processo esecutivo?
Vorrei sapere se il giudice rende inefficace una esecuzione immobiliare per il mancato rinnovo del pignoramento allo scadere dei venti anni, il creditore non ha più titoli per proseguire? E si prescrive la procedura? Ed è valido un intervento su altre procedure dopo che il giudice l'ha resa inefficace?
Quando il creditore rifiuta il pagamento nel pignoramento immobiliare – seguito
La mia casa è già in vendita per marzo e dunque non posso fare più la conversione del pignoramento. Stante la situazione descritta in precedenza cosa posso fare per liberarmi del creditore? Una volta liberatomi del primo creditore, il secondo creditore deve dare impulso alla vendita oppure la vendita va…
Istanza cautelare di sospensione del pignoramento dello stipendio
Successivamente ad un atto di pignoramento da parte di Equitalia, il mio avvocato ha inoltrato due ricorsi: il primo verso la Commissione Tributaria, l'altro al Tribunale del Lavoro. Tuttavia, io avevo chiesto anche allo stesso avvocato di fare in modo da sospendere il pignoramento, al contempo, del mio stipendio presso…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su istanza di conversione pignoramento presentata da acquirente immobile » inammissibile se già avanzata nello stesso processo esecutivo. Clicca qui.

Stai leggendo Istanza di conversione pignoramento presentata da acquirente immobile » Inammissibile se già avanzata nello stesso processo esecutivo Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 7 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria nozioni generali sul pignoramento Inserito nella sezione pignoramento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?