Indice del post jobs act e controllo a distanza dei dipendenti: facciamo chiarezza

Vi presentiamo un'utile guida sulle nuove misure di controllo a distanza per i lavoratori introdotte con il Jobs Act: un focus sulle opzioni di monitoraggio e uso delle informazioni rilevate. Con la pubblicazione nel numero 221 della Gazzetta Ufficiale del 23 settembre 2015, è entrato in vigore il Decreto Legislativo recante Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità. Unitamente agli altri decreti attuativi del progetto di riforma del lavoro, il Jobs Act, questo testo affronta, in particolare, l’aggiornamento [ ... leggi tutto » ]

Le misure, contenute nel jobs act, sui controlli a distanza dei lavoratori, vanno a modificare l'articolo 4 dello statuto dei lavoratori: vediamo come. La norma sugli impianti audiovisivi e gli altri strumenti di controllo contenuta nello schema di decreto legislativo in tema di semplificazioni, adegua la normativa contenuta nell'art.4 dello Statuto dei lavoratori – risalente al 1970 - alle innovazioni tecnologiche nel frattempo intervenute. La norma non "liberalizza", dunque, i controlli ma si limita a fare chiarezza circa il concetto di "strumenti di controllo a distanza" ed i limiti di utilizzabilità dei dati raccolti attraverso questi strumenti, in linea [ ... leggi tutto » ]

Vediamo, nel pratico, che cosa cambia, effettivamente, e cosa no con le nuove misure di attuazione del jobs act per i controlli a distanza dei lavoratori dipendenti. A quanto pare, dunque, la nuova norma, come precisato dal Ministero del Lavoro, non vuole liberalizzare i controlli ai lavoratori ma chiarire il concetto di “strumenti di controllo a distanza” e relativi limiti in conformità con la normativa in materia di Privacy. Infatti, come già previsto in origine, è possibile per il datore di lavoro utilizzare impianti audiovisivi o simili anche per il controllo a distanza dei lavoratori (c.d. Strumenti di controllo [ ... leggi tutto » ]

Controllo a distanza dei lavoratori dipendenti introdotto con il jobs act: ecco tutte le novità spiegate in termini semplici. Accordo sindacale Con l’articolo 23 del decreto legislativo 151/2015 (Razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese) attuativo del Jobs Act, si modifica l’articolo 4 dello Statuto dei Lavoratori ma, in linea generale si conferma i principi fondanti. Ovvero, gli impianti audiovisivi e altri strumenti di controllo a distanza possono essere installati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale, e comunque in base [ ... leggi tutto » ]

Aspre critiche da parte di sindacati ed interessati per la nuova riforma dei controlli a distanza dei lavoratori introdotta con il jobs act. E' così. dopo l’articolo 18, il governo rivoluziona anche l'articolo 4 dello Statuto dei Lavoratori, che vieta l’utilizzo degli strumenti aziendali per controllare i dipendenti. C’è chi afferma che la riforma porterà ad un annullamento delle garanzie dei lavoratori, con richiami al Grande Fratello di orwelliana memoria, chi invece rileva che le tutele del lavoratore rimane Diverse riflessioni e considerazioni, dunque, che stanno generando dubbi e perplessità su un argomento di notevole importanza, sia per le [ ... leggi tutto » ]

13 ottobre 2015 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Norme e giurisprudenza in materia di controllo del dipendente (pubblico e privato) sul luogo di lavoro
Il secondo comma dell'articolo 4 dello Statuto dei lavoratori (legge 300/1970) prevede che gli impianti e le apparecchiature di controllo che siano richiesti da esigenze organizzative e produttive ovvero dalla sicurezza del lavoro, ma dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, possono essere istallati ...
Viola la normativa sulla privacy il datore di lavoro che effettua verifiche indiscriminate sulla posta elettronica e sulla navigazione web del personale
Viola la normativa sulla privacy (oltre che lo Statuto dei lavoratori) il datore di lavoro che effettua la raccolta e conservazione dei file di log relativi al traffico internet contenenti, tra gli altri, il MAC Address (Media Access Control Address), l'indirizzo IP nonché informazioni relative all'accesso ai servizi internet, all'utilizzo ...
Lavoro e privacy » Le regole per il corretto trattamento dei dati personali dei lavoratori da parte di soggetti pubblici e privati
L'argomento della privacy sul lavoro è stato molto discusso di recente: vediamo quali sono le regole per il corretto trattamento dei dati personali dei lavoratori da parte di soggetti pubblici e privati. Dunque vi proponiamo, in sintesi, un importante documento, ovvero il vademecum, redatto dal garante della privacy, sul trattamento ...
Orari visite fiscali: cambiano le direttive per i lavoratori dipendenti » Ecco tutte le novità
In materia di visite fiscali, nuove direttive per il 2017: ecco le novità per i lavoratori dipendenti. Per chi non lo sapesse, per visite fiscali si intendono quegli accertamenti sanitari, ovvero visite mediche, che vengono effettuate da parte di medici dell'Inps (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) nei confronti del lavoratore, quando ...
Prossimità al pensionamento - Criterio legittimo di individuazione dei lavoratori da licenziare in procedura collettiva di riduzione del personale
La determinazione negoziale dei criteri di scelta dei lavoratori da licenziare, che si traduce in un accordo sindacale concluso dai lavoratori attraverso le associazioni sindacali che li rappresentano, deve rispettare non solo il principio di non discriminazione, ma anche il principio di razionalità, alla stregua del quale i criteri concordati ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post jobs act e controllo a distanza dei dipendenti: facciamo chiarezza. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Jobs act e controllo a distanza dei dipendenti: facciamo chiarezza Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 13 ottobre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria lavoro e pensioni Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca