Recuperare i contributi silenti con la ricongiunzione

Ecco come recuperare i contributi silenti con lo strumento della ricongiunzione.

La prima modalità per recuperare gli anni di contributi consiste nel ricongiungerli alla gestione presso la quale matura la pensione: la ricongiunzione, tuttavia, è a titolo oneroso, e comporta degli esborsi piuttosto pesanti.

I costi dell'operazione variano notevolmente a seconda dell'età e del sesso del richiedente, nonché del numero di anni da ricongiungere e della collocazione temporale dei periodi da recuperare.

Non è consentita per la Gestione Separata.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • DANIELE NARDIN 2 novembre 2017 at 18:42

    quesito: come recuperare i contributi versati dal de cuius alla gestione artigiani INPS, da parte dell’unico erede figlio?
    cordiali saluti.

    • Simone di Saintjust 2 novembre 2017 at 22:04

      Non abbiamo compreso la sua domanda: a certe condizioni la morte dell’assicurato potrebbe dar diritto ad una pensione di reversibilità per il familiare superstite, ma non al recupero dei contributi versati. La possibilità di recuperare i contributi silenti è riservata, in alcuni casi, all’assicurato che, pur raggiungendo l’età del pensionamento, non riesce a maturare un trattamento diverso dall’assegno sociale.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca