Indice del post contratto verbale di locazione - i rischi per il conduttore

In passato, la scelta del legislatore di applicazione dell'equo canone (meccanismo di determinazione legale del canone di locazione calcolato sulla base di una serie di parametri oggettivi, ha prodotto risultati estremamente negativi, causando gravi distorsioni del mercato delle abitazioni. I proprietari, salvo far ricorso alla sistematica prassi dei c.d. affitti in nero, preferirono togliere dal mercato i propri appartamenti, ritenendo oltremodo antieconomico concederli in locazione ad un canone spesso irrisorio, assai lontano dal vero valore di mercato e con alti rischi di perdita della relativa disponibilità per lungo tempo. Il fenomeno del ritiro del mercato delle locazioni di un [ ... leggi tutto » ]

La legge attualmente in vigore prevede due possibili modalità di contrattazione: una prima, libera, una seconda strutturata secondo modelli-tipo, frutto di accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni dei conduttori maggiormente rappresentative. La durata del contratto varia a seconda si sia scelto il modello a forma libera oppure quello concordato tra associazioni: nel primo caso è prevista una durata minima di quattro anni rinnovabili per ulteriori quattro, mentre nel secondo la durata minima è di tre anni rinnovabili per altri due. La prescrizione della forma scritta del contratto di locazione appare volta [ ... leggi tutto » ]

Anche la giurisprudenza ritiene, infine, necessaria la forma scritta, limitando, tuttavia, la rilevabilità della nullità del contratto di locazione in favore del solo conduttore tutelato nel caso in cui gli sia stato imposto, da parte del locatore, un rapporto di locazione di fatto, stipulato soltanto verbalmente. Il conduttore può, cioè far valere egli solo la nullità qualora il locatore abbia imposto la forma verbale, abusando della propria posizione dominante all'interno di un rapporto giocoforza asimmetrico. Se così non fosse, la tutela prevista per il conduttore si tradurrebbe, nella realtà, in un sostanziale indebolimento della sua posizione, esposto come sarebbe [ ... leggi tutto » ]

19 settembre 2015 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nullità relativa e simulazione del contratto di locazione ad uso abitativo
La norma di riferimento per i contratti di locazione è l'articolo 13 della legge 431/1998 che sancisce essere nulla ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. Nei casi di nullità per pattuizione finalizzata a determinare un importo ...
Immobile con nudo proprietario ed usufruttuario - il conduttore a chi deve pagare il canone di locazione?
Il rapporto che nasce dal contratto di locazione e che si instaura tra locatore e conduttore ha natura personale, di modo che chiunque abbia la disponibilità di fatto del bene, in base a titolo non contrario a norme di ordine pubblico, può validamente concederlo in locazione. Pertanto, la legittimazione a ...
Al locatore l'onere di registrare il contratto di affitto entro 30 giorni dalla stipula
È nulla ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. È fatto carico al locatore di provvedere alla registrazione nel termine perentorio di trenta giorni, dandone documentata comunicazione, nei successivi sessanta giorni, al conduttore ed all'amministratore del condominio, ...
Nullità della pattuizione occulta finalizzata a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato
Com'è noto, è nulla ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione ad uso abitativo superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. E' fatto carico al locatore di provvedere alla registrazione nel termine perentorio di trenta giorni, dandone documentata comunicazione, nei successivi sessanta giorni, al ...
La mancata registrazione del contratto di locazione e la sua nullità
In tema di locazioni abitative, è prevista la nullità di ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. La norma esprime il principio della invariabilità, per tutto il tempo della durata del rapporto, del canone fissato nel contratto ...

Spunti di discussione dal forum

Morosità canone contratto locazione posto auto – Possono intimarmi lo sfratto dall’alloggio se il contratto di locazione dell’appartamento è distinto e separato?
Ho due contratti di locazione, uno per il posto auto, l'altro per un alloggio. Siccome non pago l'affitto del posto auto da diversi anni, ho ricevuto raccomandata con oggetto Interruzione della prescrizione e sollecito per morosità contratto locazione. Domanda: Visto che i pagamenti dell'alloggio sono regolari, possono richiedere lo sfratto…
Risoluzione anticipata del contratto di locazione – Posso fare opposizione al decreto ingiuntivo?
La questione nasce dalla necessità di risoluzione anticipata ai sensi dell'articolo 1456 del codice civile di un contratto di affitto da me stipulato come conduttore. Nel contratto è specificato l'obbligo di preavviso almeno 6 mesi prima (punto 2: Durata. [...] Il conduttore qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi…
Cedolare secca o contratto a canone libero cosa conviene di più?
Sono una ragazza madre senza occupazione, ho un monolocale di proprietà con relativo garage che ho affittato a 450,00 euro al mese, stipulando un regolare contratto di locazione a canone libero, per 4 anni senza mai applicare l'aumento ISTAT sull'affitto. Dovendo adesso rinnovare il contratto per ulteriori 4 anni, mi…
Polizza per immobile in costruendo
Il decreto legislativo 122/2005 ha imposto ai costruttori-venditori le fideiussioni per garantire gli acquirenti, sulla presenza di un soggetto qualificato (banca, assicurazione o finanziaria) che, valutata la solidità finanziaria dell’operatore, ne garantisse le obbligazioni a favore del pubblico degli utenti-acquirenti. L’obbligo è imposto da norma imperativa, dalla quale discende la…
Studente universitario in affitto a Roma – Ho diritto a detrazioni su contratto di locazione?
Sono uno studente universitario, di origine calabrese, che vive a Roma per studiare giurisprudenza: ho affittato un appartamento in zona abbastanza centrale, vicino La Sapienza, a canone concordato per 900 euro mensili, più spese. Per mantenere gli studi, oltre ad aiuti extra dai miei, lavoro come barista in quartiere San…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post contratto verbale di locazione - i rischi per il conduttore. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Contratto verbale di locazione - I rischi per il conduttore Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contratti di locazione - affitti in nero e sanzioni per il locatore - sfratti e diritto alla casa - morosità incolpevole Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?