Indice del post contratti di locazione » ecco tutte le tipologie previste dalla legge

L’obiettivo di questo articolo é fornire una panoramica generale sulle caratteristiche e tipologie dei cosidetti contratti di locazione: forniremo aggiornamenti sulle durate, le eventuali agevolazioni fiscali, ecc. La normativa vigente prevede la possibilità che l'inquilino, detto anche locatario, e il padrone di casa, ovvero il locatore o conduttore, possano scegliere tra queste diverse tipologie di contratto: contratti a canone libero; contratti a canone transitorio contratti a canone concordato contratti di locazione [ ... leggi tutto » ]

Il contratto di locazione a canone libero si basa sulla libera contrattazione del corrispettivo del Canone tra il locatore e il conduttore. Le modalità, invece, sono regolamentate. Ha durata obbligatoria di anni 4 (+ 4 di rinnovo) e non ha alcun beneficio fiscale. Le principali caratteristiche sono: entità del canone: libero; possibilità indicizzazioni annuali del canone fino al massimo del 100% dell'Istat Foi agevolazioni fiscali per il proprietario: nessuna (l’Irpef è calcolata non più sull'85% sul 95 % del canone percepito, Legge del 28 giugno 2012 numero 92 ); è possibile la tassazione separata con la cd cedolare secca [ ... leggi tutto » ]

Se le parti hanno esigenza di stipulare un contratto di locazione con una durata minore possono scegliere la locazione di natura transitoria. Ciò, perché, il contratto transitorio è indirizzato a quei casi in cui il conduttore o/e il locatore abbiano i seguenti motivi/requisiti, ed infatti: può essere stipulato solamente in presenza di comprovate particolari situazioni in capo al locatore (es. future necessità personali, ecc.) o dell'inquilino (es. contratto di lavoro a tempo determinato). durata: minimo 1 mese, massimo 18 mesi non rinnovabili; canone: concertato; non vi sono possibilità di indicizzazione. agevolazioni fiscali: nessuna. (l’Irpef è calcolata non più sull'85% [ ... leggi tutto » ]

I contratti di locazione a canone concordato devono rispettare le condizioni contrattuali previste in appositi accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni maggiormente rappresentative della proprietà edilizia e dei conduttori, depositati presso ogni Comune dell'area territorialmente interessata. Ciò, con canoni che devono essere compresi entro limiti minimi e massimi, determinati sulla base di accordi raggiunti in sede locale tra le organizzazioni della proprietà edilizia e degli inquilini, valutati in base alle zone ed alle caratteristiche degli appartamenti, con presenza o meno di requisiti vari. Più precisamente: durata minima del contratto: 3 anni + 2; (è anche previsto 4+2. [ ... leggi tutto » ]

Il contratto di locazione per studenti fuori sede è possibile nei Comuni sede di università o di corsi universitari distaccati. Serve per soddisfare le particolari esigenze abitative di studenti iscritti ad un corso di laurea o di perfezionamento oppure di specializzazione in un Comune diverso da quello di residenza. Le caratteristiche di questo contratto sono: durata: da 6 a 36 mesi; alla prima scadenza il contratto si rinnova automaticamente di pari periodo salvo disdetta del conduttore; canone: il canone di locazione è determinato sulla base dei parametri previsti dall'Accordo territoriale depositato presso il Comune; responsabilità solidale dei conduttori: nel [ ... leggi tutto » ]

Elenchiamo, adesso, altre tipologie meno conosciute, ma non meno importanti, di contratti di locazione: commerciale, turistico, di comodato, per il fine settimana, per box o post auto, di affitto d'azienda e di sub locazione. Contratto commerciale: Durata: 6+6 anni; Canone: libero; Agevolazioni fiscali: nessuna. Contratto turistico: Durata: da 1 a 30 giorni al massimo; non ha l’obbligo di registrazione; Canone: libero; Agevolazioni fiscali: nessuna Contratto di comodato: Durata: libera; Canone: libero; Agevolazioni fiscali: nessuna. Contratto weekend: Durata: 2 o 3 giorni; Canone: libero comprensivo delle spese di luce, acqua ecc.; Agevolazioni fiscali: nessuna. Contratto box o posto auto: Durata: [ ... leggi tutto » ]

6 febbraio 2014 · Stefano Iambrenghi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prescrizione adeguamento ISTAT canone di locazione
Per quanto attiene la prescrizione dell'adeguamento del canone di locazione agli indici ISTAT bisogna distinguere fra contratti a canone concordato e contratti liberi. Nel caso in cui il contratto stipulato sia a canone concordato, ovvero di durata triennale con possibilità di rinnovo per i successivi due anni, la legge prevede ...
Contratti di locazione » Bonus Irpef per i proprietari che affittano immobili a canone basso
Contratti di locazione: bonus per i locatori che affittano casa a canone agevolato. Deduzione del 20% dell'IRPEF sul costo di acquisto. In arrivo agevolazioni e vantaggi per i proprietari di immobili che, entro 6 mesi dall'acquisto o dalla relativa costruzione, stipuleranno un contratto di locazione a canone libero, con un ...
Contratti di locazione » I suggerimenti per evitare contese con il conduttore dell'appartamento
Contratti di locazione: vi forniamo una serie di consigli per evitare inutili dispute tra conduttore e locatore. I contratti di locazione, comunemente chiamati contratti di affitto, sono molto diffusi nel nostro Paese. Ciò perché, anche se è vero che la maggioranza della popolazione dispone di una casa di proprietà, soprattutto ...
Contratti di locazione in nero » Ok alla norma salva inquilini
E' stata pubblicata la legge che ha posto fine a una questione paradossale verificatasi nell'ambito del fenomeno dei contratti di locazione in nero. Grazie ad una legge emanata nel 2011 molti inquilini avevano potuto denunciare all'Agenzia delle Entrate i contratti di locazione in nero, ottenendo così canone assai ridotto e ...
Contratti di locazione » Immobile in condizioni pietose? Locatore deve risarcire il conduttore se ha riscontrato problemi di salute
Contratti di locazione: anche se le anomalie dell'immobile in affitto erano note al conduttore, in caso di problemi alla salute di quest'ultimo, deve esserci il risarcimento danni da parte del locatore. Il locatore è tenuto a risarcire il danno alla salute subito dal conduttore in conseguenza delle condizioni abitative dell'immobile ...

Spunti di discussione dal forum

Cedolare secca o contratto a canone libero cosa conviene di più?
Sono una ragazza madre senza occupazione, ho un monolocale di proprietà con relativo garage che ho affittato a 450,00 euro al mese, stipulando un regolare contratto di locazione a canone libero, per 4 anni senza mai applicare l'aumento ISTAT sull'affitto. Dovendo adesso rinnovare il contratto per ulteriori 4 anni, mi…
Padrone di casa mi propone regime cedolare secca – Quali sono i vantaggi per me?
Studio a Perugia e rimarrò, credo, per i prossimi 4/5 anni: sto cercando un appartamento in affitto con un canone non troppo esoso e soprattutto costante. Mi sono imbattuto in un proprietario di un bell'appartamento vicino l'università, che mi ha proposto di stipulare un contratto di locazione con cedolare secca.…
Morosità canone contratto locazione posto auto – Possono intimarmi lo sfratto dall’alloggio se il contratto di locazione dell’appartamento è distinto e separato?
Ho due contratti di locazione, uno per il posto auto, l'altro per un alloggio. Siccome non pago l'affitto del posto auto da diversi anni, ho ricevuto raccomandata con oggetto Interruzione della prescrizione e sollecito per morosità contratto locazione. Domanda: Visto che i pagamenti dell'alloggio sono regolari, possono richiedere lo sfratto…
Canone RAI per coppia separata
Il mio quesito è il seguente: supero i 75 anni di età e devo pagare il canone perché supero il reddito. Sono separato da mia moglie (anche lei con più di 75 anni) e abbiamo due residenze diverse, ma la bolletta della luce di mia moglie è intestata per comodità…
Risoluzione anticipata del contratto di locazione – Posso fare opposizione al decreto ingiuntivo?
La questione nasce dalla necessità di risoluzione anticipata ai sensi dell'articolo 1456 del codice civile di un contratto di affitto da me stipulato come conduttore. Nel contratto è specificato l'obbligo di preavviso almeno 6 mesi prima (punto 2: Durata. [...] Il conduttore qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post contratti di locazione » ecco tutte le tipologie previste dalla legge. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Contratti di locazione » Ecco tutte le tipologie previste dalla legge Autore Stefano Iambrenghi Articolo pubblicato il giorno 6 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contratti di locazione - affitti in nero e sanzioni per il locatore - sfratti e diritto alla casa - morosità incolpevole Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca