Lotta alla contraffazione dei contrassegni assicurativi - Ci penserà il vigile elettronico


Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


L’avevamo annunciato in un precedente articolo, ma ora, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il Decreto Ministeriale del 9 agosto 2013 è diventato realtà: va in soffitta il contrassegno assicurativo e arriva il vigile elettronico.

Contrassegno assicurativo addio » In generale

Tra due anni cesserà l’obbligo di esporre il tradizionale contrassegno assicurativo sul parabrezza del proprio veicolo.

Al suo posto arriveranno infatti progressivamente già nei prossimi mesi dei nuovi sistemi elettronici che permetteranno un contrasto più efficace della contraffazione assicurativa.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


22 Ottobre 2013 · Giovanni Napoletano




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lotta alla contraffazione dei contrassegni assicurativi - ci penserà il vigile elettronico. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)