Bolletta dell'energia elettrica » Arrivano i contatori di nuova generazione: rivoluzione anche per le fasce orarie

Per quanto riguarda la bolletta dell'energia elettrica ci sono delle interessanti novità in arrivo: oltre ai contatori di nuova generazione, infatti, cambiano le fasce orarie predefinite per consentire soluzioni più flessibili.

Ci sarà una rivoluzione in merito alla bolletta dell'energia elettrica: a rinnovarsi non sono solo i contatori della luce, ma anche i contratti con le compagnie erogatrici del servizio.

Con le nuove direttive, non ci saranno più le vecchie fasce orarie predefinite, ma saranno possibili nuove e più flessibili personalizzazioni dell'utenza.

Così, sarà più semplice cambiare la fornitura o volturare il contratto, saranno possibili soluzioni prepagate, disponibilità di dati dettagliati al quarto d'ora sul proprio comportamento energetico per il risparmio e la gestione innovativa dei consumi.

Le novità, comunque, sono tutte contenute nella delibera dell'Aeeg dello scorso 8 marzo 2016, che potete trovare qui.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bolletta dell'energia elettrica » arrivano i contatori di nuova generazione: rivoluzione anche per le fasce orarie. Clicca qui.

Stai leggendo Bolletta dell'energia elettrica » Arrivano i contatori di nuova generazione: rivoluzione anche per le fasce orarie Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 25 marzo 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - acqua luce e gas Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca