Coniuge anaffettivo e disinteressato verso la consorte? » Il matrimonio può essere annullato

Cassazione: se il marito è mammone ed anaffettivo verso la consorte il matrimonio va dichiarato nullo.

È causa di annullamento del matrimonio celebrato in chiesa, il legame troppo intenso e di dipendenza del marito dalla figura materna tale da generare problematiche sessuali e comportamenti anaffettivi verso la moglie ignara di questa patologia del partner.

Questo l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 19691/14.

A parere degli Ermellini, la causa di nullità del matrimonio accertata dal Tribunale ecclesiastico rientra nella cornice dell'incapacità, non diversa sostanzialmente dall'ipotesi di invalidità del matrimonio.

Insomma, si tratterebbe di una sorta di un'incapacità di intendere e di volere.

Da ciò ne deriva che il matrimonio può essere annullato dalla Sacra Rota e tale sentenza può essere ritenuta valida anche dal nostro Stato.

21 settembre 2014 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Separazione personale » Fare figli in ritardo per dedicarsi alla carriera non è causa di fallimento del matrimonio: nessun addebito al coniuge
Non va addebitata la separazione personale al coniuge che ha voluto attendere, prima di mettere su famiglia, per puntare sulla propria carriera. Nell'ambito di una separazione personale, l'idea di mettere su famiglia dopo alcuni anni di matrimonio, una volta conseguita una maggiore stabilità lavorativa, non può essere causa del fallimento ...
L'assegno divorzile deve continuare a rendere possibili lo shopping i viaggi e le cene che l'ex coniuge effettuava in costanza di matrimonio
Incombe sempre al marito l'onere di provare che la moglie avrebbe la possibilità concreta di esercitare un'attività lavorativa a lei confacente e tale da consentire il raggiungimento non già della mera autosufficienza economica, ma di un tenore di vita sostanzialmente non diverso rispetto a quello goduto in costanza di matrimonio. ...
Separazione personale » Per la determinazione dell'assegno di mantenimento conta la durata del matrimonio
Nell'ambito di una separazione personale, per la determinazione degli importi da corrispondere nell'assegno di mantenimento incide la durata del matrimonio. La durata breve del matrimonio può incidere sulla determinazione dell'assegno divorzile ben potendo non essere osservati tutti i criteri indicati dall'art. 5, comma 6, l. n. 898/1970 e potendo alcuni ...
Separazione » Figli hanno diritto a stesso tenore di vita del matrimonio
Dopo la separazione i figli hanno diritto allo stesso tenore di vita mantenuto durante il matrimonio » Sentenza Cassazione I figli hanno diritto allo stesso tenore di vita che i genitori gli garantivano durante il matrimonio. Per questo, anche se l'azienda dell'obbligato è in crisi, va corrisposto ugualmente l'assegno divorzile. ...
Divorzio e nuovo matrimonio - Il divieto temporaneo di nuove nozze
La donna non può contrarre un nuovo matrimonio prima di trecento giorni dal divorzio. L'articolo 89 del codice civile prevede che la donna non possa contrarre un nuovo matrimonio se non dopo trecento giorni dallo scioglimento, dall'annullamento o dalla cessazione degli effetti civili del precedente matrimonio. Questo divieto non si ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su coniuge anaffettivo e disinteressato verso la consorte? » il matrimonio può essere annullato. Clicca qui.

Stai leggendo Coniuge anaffettivo e disinteressato verso la consorte? » Il matrimonio può essere annullato Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 21 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia monoparentale e di fatto - unioni civili - diritto separazione e divorzio Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca