Responsabilità civile e condominio » Prescrizione della polizza per l'appaltatore

In caso di danni nei lavori effettuati nell'edificio, l'appaltatore ha un anno di tempo per farsi coprire dall'assicuratore della responsabilità civile a partire da quando è chiamato in causa dal condominio.

Infatti, va affermato che, nell'assicurazione della responsabilità civile, la richiesta di risarcimento è valida, ai sensi dell'articolo 2952, terzo comma, cod. civ., soltanto quando proveniente dal terzo danneggiato.

Nel caso di assicurazione della responsabilità civile contratta da un appaltatore per i danni arrecati a terzi nell'esercizio della propria attività d'impresa, non è idonea allo scopo la missiva con la quale il committente dei lavori denuncia all'appaltatore i danni sofferti dal terzo e dichiari di voler agire in responsabilità nei suoi confronti (a meno che l'assicurazione non sia riferita all'obbligo di garanzia nascente dal contratto di appalto).

Questo, in sintesi, l'orientamento della Corte di Cassazione con la pronuncia 25897/13.

Condominio e prescrizione responsabilità civile: Fatti e precisazioni

Nel caso di specie il titolare del negozio danneggiato da un allagamento provocato da lavori edili effettuati nel condominio in cui si trovano i locali commerciali cita in giudizio sia il condominio, il quale a sua volta chiama in causa la propria compagnia di assicurazione per la responsabilità civile, sia la ditta che materialmente ha eseguito i lavori (quest'ultima allargando il contraddittorio, a sua volta, alla propria compagnia di assicurazione).

La pronuncia della Suprema Corte offre spunti di riflessione circa l'interpretazione dell'articolo 2952 codice civile in materia di assicurazione per la responsabilità civile.

Per quanto riguarda i termini di prescrizione del diritto al risarcimento del danno, essi decorrono dal momento in cui il terzo formula domanda formale di risarcimento del danno al responsabile.

Da questo momento, poi, inizia a decorrere quello a disposizione dell'assicurato per richiedere il pagamento dell'indennizzo alla propria compagnia di assicurazione.

4 dicembre 2013 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Lavori di ristrutturazione del condominio » Per i danni ad un singolo appartamento chi è obbligato al risarcimento danni?
Condominio: chi paga quando i lavori sono fatti male e danneggiano un singolo appartamento. Quando i lavori condominiali creano un danno al singolo appartamento, si crea una complessa catena di responsabilità. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 20557/14. Da ciò che si evince dalla suddetta ...
Il sub agente non comunica l'avvenuto pagamento del premio relativo ad una polizza RC auto, ma rilascia il contrassegno - La compagnia è tenuta comunque a risarcire il terzo danneggiato
Ove sia stata sottoscritta una polizza di assicurazione per la responsabilità civile auto e sia stato rilasciato all'assicurato l'apposito contrassegno (indicativo di una certa decorrenza e durata della garanzia) ma la compagnia assicurativa non abbia ricevuto il premio (o la prima rata di premio) stabilito nel contratto a causa del ...
Infortunio per mancata illuminazione nello stabile » Quando il condominio è obbligato al risarcimento danni?
Quando il condominio è responsabile, nell'ottica di un risarcimento danni, per un infortunio subito da un inquilino ed avvenuto all'interno dello stabile? Nessun risarcimento danni all'infortunato, da parte del condominio, se manca l'elemento decisivo, ossia la prova provata che la dinamica dell'episodio abbia avuto il ‘là nel malfunzionamento dell'impianto di ...
Infiltrazioni - Il terzo contro cui agisce il danneggiato è obbligato a risarcire integralmente il danno e poi eventualmente può esercitare azione di regresso nei confronti del condominio
Il condominio, sebbene privo di soggettività giuridica, è un autonomo centro di imputatone di interessi che non si identifica con i singoli condomini. Da ciò consegue che in tema di responsabilità extracontrattuale, se il danno subito da un condomino è causalmente imputabile al concorso del condominio e di un terzo, ...
Assicurazione Responsabilità Civile Auto - Il passeggero terzo trasportato (anche un parente del conducente) ha sempre diritto al risarcimento in caso di sinistro
Esiste una norma finalizzata a tutelare il terzo trasportato, in caso di sinistro, per fargli ottenere nel modo più semplice e veloce possibile, il risarcimento al quale ha diritto. Ricordiamo, per chiarezza, che per terzo trasportato deve intendersi un qualsiasi passeggero che trovi posto sul veicolo coinvolto in un sinistro, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su responsabilità civile e condominio » prescrizione della polizza per l'appaltatore. Clicca qui.

Stai leggendo Responsabilità civile e condominio » Prescrizione della polizza per l'appaltatore Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 4 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria il condominio Inserito nella sezione prescrizione dei debiti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca