Comune di Roma – Un servizio di orientamento legale alternativo e gratuito per il recupero dei piccoli crediti

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

La “Porta del diritto” è un servizio di orientamento legale gratuito per i cittadini romani, messo in piedi dal Comune (Assessorato Semplificazione, Ufficio Tempi e Orari) con gli avvocati della Camera di Conciliazione di Roma.

Conflitti familiari, liti condominiali, recupero dei piccoli crediti, integrazione cittadini stranieri, tutela del diritto alla salute e all’istruzione, controversie sul lavoro, sicurezza personale: sono gli argomenti di ‘diritto del quotidiano’ sui quali i cittadini possono avere primi chiarimenti dagli avvocati della “Porta”.

Obiettivo fondamentale, mettere insieme giustizia e semplificazione; con l’idea che ciò possa contribuire ad un certo ‘alleggerimento’ dei processi, grazie alle informazioni che la “Porta” fornisce sugli strumenti di risoluzione delle controversie, alternativi al ricorso al giudice.

La storia del servizio

Si comincia nel 2003, in via sperimentale, nei Municipi 5, 8 e 13. Lo sportello è itinerante, il progetto si chiama “Bottega del Diritto”.  Partecipano, volontari e anonimi, gli avvocati della Camera di Conciliazione in collaborazione con i ragazzi del Servizio Civile.

A settembre 2004 è stato sottoscritto un accordo formale tra il presidente della Camera di Conciliazione, su delega del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, e l’Assessore alla Semplificazione del Comune. Il progetto prende il nome di “Porta del Diritto” e viene attivato uno sportello stabile per l’orientamento legale. A dicembre 2004 entrano in funzione sportelli presso i Municipi 4, 5, 6, 8, 11, 13, 20.

Nel corso del 2005, 2006 e 2007 si sono aggiunti i Municipi 1, 9, 12 e 16. Nel 2008 è stato attivato nel Municipio 7. Ultima novità: si è aggiunto il Municipio 18

Gli sportelli della Porta del Diritto sono aperti a settimane alterne, dal lunedì al giovedì, con una turnazione che copre diversi Municipi romani.

 

6 Giugno 2009 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Recupero crediti e stalking » I suggerimenti dei legali
Anche le società di recupero crediti accusano le recente la crisi economica: le tasche dei cittadini, infatti, sono sempre più vuote, fatto che ha reso la riscossione molto complicata. Così, molto spesso, gli agenti recuperatori ricorrono a mezzi sempre meno ortodossi. Non si fanno scrupoli, ad alzare la voce, a minacciare l'intervento di esattori porta a porta o a preannunciare incombenti espropriazioni o pignoramenti immobiliari. Inoltre, quando lo stalking telefonico diventa più incalzante, la ricerca spasmodica del debitore avviene presso luoghi dove dovrebbe essere assolutamente rispettata la privacy, come il posto di lavoro o l'abitazione di congiunti. Per questo, per ...

Gratuito patrocinio – domande e risposte su come farsi assistere da un legale a spese dello stato
Il diritto di difesa è considerato dal nostro ordinamento giuridico un diritto universalmente riconosciuto, indipendentemente dalla nazionalità dell'interessato o dal reddito conseguito. Per rendere effettivo questo principio, la legge italiana ha istituito il patrocinio a spese dello Stato che consente alle persone prive di risorse finanziarie sufficienti per pagarsi un avvocato di usufruire ugualmente dell'assistenza legale. Possono dunque accedere all'istituto i cittadini italiani, quelli comunitari e quelli provenienti da Paesi extra Ue, anche se -come si vedrà in seguito- per questi ultimi si rendono necessarie alcune precisazioni. L'onorario e le spese spettanti al legale, e le spese processuali, infatti, saranno ...

Recupero crediti da comune
Sono stato multato tre volte dai vigli del comune di Montecompatri RM per presunte violazioni relative alle strisce blu e per tre volte sono andato dal giudice di pace e ho avuto l'annullamento dei verbali e la condanna alle spese. Visto che il comune non paga dopo circa un anno e inviti via PEC vorrei sapere quale è il modo più economico per ottenere il pagamento dal comune dovendo recuperare circa 400 euro. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su comune di roma – un servizio di orientamento legale alternativo e gratuito per il recupero dei piccoli crediti. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)