indebitati.it - la comunità dei debitori e dei consumatori italiani    

Lavoro e periodo di comporto » Nel calcolo vanno inclusi anche i giorni festivi

Lavoro e licenziamento: Il periodo di comporto include i giorni festivi.

Nel calcolo del periodo di comporto vanno considerati anche i giorni festivi, se in quelli antecedenti o successivi il lavoratore è rimasto in malattia, in quanto si presume che la situazione clinica sia rimasta inalterata.

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 20106/14.

Per chi non lo sapesse, per comporto si intende quel periodo, la cui durata massima è fissata dai contratti collettivi, durante il quale il lavoratore assente per malattia ha diritto alla conservazione del posto di lavoro.

Ebbene, a parere degli Ermellini, nel calcolo dei giorni di assenza utili a determinare il periodo di comporto devono essere conteggiati anche quelli non lavorativi, se questi ricadono all’interno di periodi di assenza di malattia.

Per questi giorni, infatti, opera una presunzione di continuità della malattia, che può essere superata solo mediante una prova specifica contraria.

Piazza Cavour, inoltre, fa presente che non esistono norme di legge o di contratti collettivi che impongano al datore di lavoro di indicare, nelle buste paga,il numero dei giorni non lavorativi di assenza.

26 settembre 2014 · Gennaro Andele

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lavoro e periodo di comporto » nel calcolo vanno inclusi anche i giorni festivi. Clicca qui.

Stai leggendo Lavoro e periodo di comporto » Nel calcolo vanno inclusi anche i giorni festivi Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 26 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria lavoro e pensioni Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Domande

Forum

Sezioni

Home

Cerca per tag

Altre Info

Cerca