Consolidamento debiti - evitare di affidarsi a mediatori creditizi "faciloni"

Nella situazione in cui il debitore si trova in una situazione di sovraindebitamento, alle prese con più prestiti, con tassi di interesse diversi, è necessario rinegoziare prima di andare in crisi ed essere segnalati in una centrale rischi. Si può tentare di rinegoziare il prestito in corso accedendo a formule con interessi minori. Se il creditore è indisponibile, o non ha tali strumenti, allora si può tentare di accedere a un prestito a un tasso minore per cancellare quelli con i tassi più alti. Ma attenzione si deve procedere per step rigorosi e non farsi trasportare dal solito mediatore creditizio facilone: verificare se è possibile ottenere il prestito al tasso minore e in quali tempi ed entità; quando si ha la ragionevole certezza di poterlo ottenere, mettere in stand by la cosa e passare a contattare finanziarie e banche con cui si hanno i debiti con gli interessi più alti; contrattare l'estinzione anticipata dai suddetti prestiti con costi e tempi certi; a quel punto, ma solo a quel punto, chiedere e ottenere il prestito più conveniente e con quei soldi estinguere gli altri prestiti, senza farsi prendere dalla tentazione di usarli per altri scopi. Ma la cosa più importante è di evitare in tutto i modi che intermediari ci lucrino sopra.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca