Come leggere la cartella esattoriale

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali.

Indice dei contenuti dell'articolo


L’ultimo modello di cartella esattoriale e’ quello disposto dall’Agenzia delle entrate con provvedimento del 22/4/08 (entrato in vigore il giorno successivo con pubblicazione sul sito dell’Agenzia) a seguito delle novita’ introdotte dalla recente legge 31/08 (di conversione del cosiddetto decreto milleproroghe, il d.l. 248/07).

La prima pagina

  • spazio dedicato alla relata di notifica riportato in alto (per informazioni sulla notifica vedi piu’ avanti);
  • numero della cartella riportato sulla destra e al centro, sopra i dati del debitore;
  • dati dell’agente della riscossione che ha emesso la cartella sulla sinistra (Equitalia Serit, Equitalia Cerit, etc.);
  • nome del contribuente/debitore, indirizzo e codice fiscale;
  • totale da pagare, ovvero somma dell’importo iscritto a ruolo, compensi di riscossione e diritti di notifica;
  • la causale, ovvero la natura del debito (sanzioni amministrative, infrazioni al codice della strada, imposte dirette, contributi inps, etc);
  • l’ente creditore, ovvero il Comune, l’Agenzia delle entrate, l’Inps, etc. ;
  • una breve sintesi delle modalita’ di pagamento e sulle conseguenze legate al mancato adempimento, ovvero l’aggiunta di interessi e ulteriori compensi di riscossione nonche’ le procedure amministrative che si rischia di dover subire (fermo amministrativo dell’auto, ipoteca sugli immobili, etc).

cartella_di_pagamento_pagina_1

25 Luglio 2008 · Paolo Rastelli

Indice dei contenuti dell'articolo




Condividi il post e dona


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come leggere la cartella esattoriale. Clicca qui.

Stai leggendo Come leggere la cartella esattoriale Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 25 Luglio 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Aprile 2018 Classificato nella categoria archivio storico

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • Vincenzo 6 Febbraio 2010 at 10:13

    Quanti anni devono passare per cadere in prescrizione il debito?

    • cocco bill 6 Febbraio 2010 at 10:20

      Cinque anni dall’ultima richiesta notificata da Equitalia. Se si arriva alla cartella (titolo esecutivo) dieci anni in cui il creditore (Equitalia) resti passivo.