Come bisogna comportarsi nel caso in cui chi ha commesso l’infrazione alla guida non essendo il proprietario sia morto nel periodo precedente alla notifica della contravvenzione?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Come bisogna comportarsi nel caso in cui chi ha commesso l’infrazione alla guida non essendo il proprietario sia morto nel periodo precedente alla notifica della contravvenzione? La multa va pagata ugualmente dal proprietario del veicolo?

Commento di Pierpaolo Pedicini | Martedì, 26 Agosto 2008


Il proprietario del veicolo è sempre responsabile in solido delle sanzioni pecuniarie, a meno che non dimostri che la circolazione del veicolo sia avvenuta contro la sua volontà.

Anche se al momento dell’infrazione ci fosse stata contestazione immediata con individuazione del conducente, obbligato principale, nel momento in cui questi non paga, per qualsiasi motivazione, il proprietario del veicolo è tenuto, essendo coobbligato, al pagamento della sanzione pecuniaria.

Commento di karalis | Martedì, 26 Agosto 2008

1 Ottobre 2008 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come bisogna comportarsi nel caso in cui chi ha commesso l’infrazione alla guida non essendo il proprietario sia morto nel periodo precedente alla notifica della contravvenzione?. Clicca qui.

Stai leggendo Come bisogna comportarsi nel caso in cui chi ha commesso l’infrazione alla guida non essendo il proprietario sia morto nel periodo precedente alla notifica della contravvenzione? Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 1 Ottobre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 12 Dicembre 2016 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!