Cessione del quinto dello stipendio

Buongiorno, a gennaio ho acceso un prestito con cessione del quinto dello stipendio: la società per la quale lavoro, mi ha comunicato che a causa della riorganizzazione del personale, mi licenzieranno, versandomi un incentivo per questo.

Dopo aver controllato i documeti, mi hanno informato che l’incentivo verra versato alla finanziaria, insieme col TFR.

Come posso fare per far si che questo non accada? Posso fare una liberatoria nella quale auttorizzo e mi assumo le responsabilità del versamento a me dell’incentivo?

Evidentemente l’incentivo di cui parla andrà ad integrare il TFR, viceversa non si spiegherebbe come la finanziaria potrebbe mettervi mano… difatti l’operazione di cessione del quinto è garantita dal TFR accantonato, oltre che dalla trattenuta alla fonte. Se questo assunto è vero, purtroppo non c’è niente da fare, se non farsi riconoscere l’incentivo in qualche altra forma… anche se lo vedo difficile, comunque provi a chiedere al Suo datore di lavoro.

Faccia attenzione: l’assicurazione obbligatoria della CQS coprirà le rate residue che Lei non avrà ancora pagato al momento del licenziamento, ma successivamente si verrà a rivalere su di Lei! Si aspetti un contatto da un legale o da una società di recupero crediti post-licenziamento.

14 Maggio 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cessione del quinto dello stipendio e trattamento di fine rapporto - problematiche
I contratti di cessione del quinto dello stipendio prevedono, in caso di risoluzione del rapporto di lavoro per qualsiasi causa, quando ancora non è stato estinto il debito contratto con la finanziaria, che il datore di lavoro trattenga e versi al creditore l'ammontare dell'intero trattamento di fine rapporto (TFR) dovuto al dipendente fino a concorrenza del debito residuo. La riforma della previdenza complementare ha introdotto dei profili di problematicità riguardo alla disponibilità dell'intero ammontare del TFR a garanzia del debito contratto e non ancora estinto dal dipendente in caso di risoluzione del rapporto di lavoro. Com'è noto, in base alla ...

Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene direttamente dalla banca o finanziaria la disponibilità di una somma con cui, successivamente, potrà finanziare qualsiasi tipo di spesa. Il prestito con cessione del quinto dello stipendio prevede rate di importo fisso non superiori alla quinta parte dello stipendio che vengono rimborsate automaticamente grazie alla trattenuta diretta sulla busta paga; ...

Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e successivamente il medesimo stipuli un contratto di finanziamento da estinguersi mediante cessione della retribuzione, la quota di stipendio "cedibile" dal dipendente non può eccedere la differenza tra i due quinti della retribuzione (considerata al netto delle trattenute fiscali e previdenziali) e la quota "vincolata" dal pignoramento; in ogni caso, la ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cessione del quinto dello stipendio. Clicca qui.

Stai leggendo Cessione del quinto dello stipendio Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 14 Maggio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)